Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Ponte del primo maggio con il camper, in Slovenia

nevRotico
Autore: nevrotico
Partenza: 30-04-2009
Ritorno: 03-05-2009
Numero partecipanti: 4
Spesa a persona: Meno di 250 euro
Classificazione del viaggio:
Cultura e Arte
Benessere e Relax
Natura e Avventura
Shopping e Divertimento
Adatto a tutti?
Condividi

Slovenia: Arrivo a Postojna e visita al Predjama Grad

Slovenia: Arrivo a Postojna e visita al Predjama Grad
Slovenia: Arrivo a Postojna e visita al Predjama Grad
Slovenia: Arrivo a Postojna e visita al Predjama Grad
Slovenia: Arrivo a Postojna e visita al Predjama Grad

Girare il mondo, un po per volta: questo il mio sogno. A distanza di pochi mesi dall’ultimo viaggio in Germania, a spasso tra i castelli Bavaresi, mi sono ritrovato assieme agli amici e Susanna a pensare sul da farsi in occasione del ponte del primo Maggio. Dopo varie proposte, tutte saltate per una serie di circostanze, si è deciso di trascorrere qualche giorno in Slovenia! Una nuova meta da aggiungere al mio diario di viaggio. Non potrei essere più contento!

Per evitare lunghe, estenuanti ed inutili code in autostrada, si è deciso di comune accordo di partire la sera prima, più precisamente Giovedì 30 Aprile e trascorrere la notte a Jesolo. Così facendo, avremo potuto sfruttare la mattina successiva per spassarcela in spiaggia prima di partire alla volta della Slovenia. E così è stato. Dopo aver divorato il primo pranzo in camper ed aver poi sistemato tutto, siamo partiti.

Il viaggio non dura molto, da Jesolo fino Postojna, la nostra prima tappa, sono circa 200 Km. Un po’ come per l’Austria, entrati in Slovenia bisogna pagare una tassa fissa per la percorrenza delle autostrade nazionali. Sfortunatamente il minimo pagabile è di 35 euro per vettura e permette il libero accesso alle autostrade Slovene per una durata di 6 mesi. Non cercate di fare i furbi, si incontrano spesso caselli e posti di blocco presso i quali bisogna esibire il ticket alle telecamere. Varcato il confine la prima impressione ricevuta è stata delle migliori: una full immersion nella natura; verde ovunque, enormi aree boschive disseminate in ogni dove.

Sfortunatamente, essendo partiti più tardi del dovuto dall’Italia ed avendo tardato un po sulla tabella di marcia, ci siamo ritrovati nelle Postojnska James oltre l’orario dell’ultimo turno di visita; Abbiamo dunque deciso di modificare l’itinerario e dirigerci verso il vicino castello di Predjama. Circa 25Km di strada da percorrere, attraverso stretti sentieri boschivi, forti salite, curve strette … e noi, con un camper da 8 metri sotto il sedere! Abbastanza stressante per me che ero alla prima esperienza di guida su di un così grosso ed ingombrante mezzo, ma ne sono uscito vincitore e più forte che mai. E stata un po la mia iniziazione alla guida …

Il parcheggio riservato agli autobus, poco distante dal castello, era deserto, cosi come quello riservato alle automobili. Abbiamo subito capito che anche questa volta, eravamo arrivati oltre tempo massimo. Poco male però, eravamo stati informati che la visita all’interno del castello non valeva la spesa e quindi, il poterlo ammirare dall’esterno bastava.

Proprio come nelle fotografie viste su internet, l’impressione che il posto ha suscitato in me è stata molto positiva. Il Predjama Grad, costruito sull’orlo di uno strapiombo ed incastonato all’interno di una grossa grotta naturale, meritava tutta la nostra attenzione. Piccole insenature separavano il tetto del castello dal soffitto della grotta: un ottimo covo per contrabbandieri oserei dire …

Da oltre 700 anni domina da una parete rocciosa di 100 metri: possente, con la sua aria di sfida, non è mai stato possibile catturarlo. L’attuale figura del castello risale al rinascimento, ma l’età della sua fondazione è testimoniata dallo stemma dei proprietari del 1583, la famiglia Kobenzel: dietro ad essa si nasconde il nucleo più antico, il castello originario. Simbolo di resistenza alla cattura, rifugio del coraggioso, testardo e ribelle cavaliere Erasmo di Predjama.

Fatto ormai buio, i nostri stomaci iniziavano a brontolare. Facciamo ritorno sui nostri passi, per poter degustare qualche pietanza tipica del posto nella vicina città di Postojna. Vestiti e profumati restiamo di stucco quando scopriamo che alle 22:10 di sera, la vita era ormai finita: locali in fase di chiusura e pochissima gente in giro, tutti turisti, italiani e contabili sulle dita di una sola mano. Ripieghiamo anche in questo caso su di un pratico banchetto allestito sul camper, prima di avviarci all’area sosta situata poco fuori le Postojnska James per trascorrere la notte.

Articoli simili e interessanti:

Tags:

E' stato ricevuto un solo commento

  1. hai fatto male ad ascoltare chi ti ha detto che non valeva la pena visitare il castello … è uno dei più belli che ho visitato all’interno , ed io di castelli me ne son mangiati ….. mi spiace non poter postarti delle foto

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!