Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Capodanno in un igloo a Claut, nel Friuli-Venezia Giulia
Capodanno in un igloo a Claut, nel Friuli-Venezia Giulia
Capodanno in un igloo a Claut, nel Friuli-Venezia Giulia

E’ giunto il Capodanno e il freddo, come è giusto che sia in questo periodo, si fa sentire notevolmente. Per gli amanti delle basse temperature, ma anche per tutti coloro che vogliono provare un’esperienza alternativa, l’itinerario di San Silvestro potrebbe essere Claut, dove si trova l’unico borgo di ghiaccio presente in Italia. Si tratta di un igloo, dove è possibile soggiornare, a patto però di essere muniti di racchette, torcia e ovviamente sacco a pelo. Riguardo Claut, è un comune di 1064 abitanti, ubicato in provincia di Pordenone, nel Friuli-Venezia Giulia. Al contrario di quello che si può pensare, il paese non è posto ad un’altezza elevata, ma a 613 m s.l.m., esattamente all’inizio della Valcellina, la vallata alpina friulana dominata dall’omonimo torrente Cellina.

Le prime notizie relative alla località risalgono al X secolo, anno in cui la villa di Claut fu donata all’abbazia benedettina di Sesto al Reghena. La chiesa locale, invece, divenne parrocchia solo nel 1607. Nei secoli a venire, il paese non fu protagonista di particolari vicende, mentre, dopo la Seconda Guerra Mondiale, ha sofferto di uno straordinario fenomeno migratorio, sia verso le grandi città del Nord Italia che verso l’estero. Grazie alla sistemazione delle vie di comunicazione, nel XX secolo la popolazione clautana si è stabilizzata, dando vita a fenomeni di pendolarismo verso la vallata del Piave, fonte di lavoro. L’aspetto odierno di Claut è quello di una meta fortemente turistica, che ha ben poco a che vedere con quella che è l’antica etimologia del suo nome, che in latino significa “campo chiuso e recintato”.

Nonostante si tratti di un comune piuttosto piccolo, Claut  presenta numerose bellezze storico artistiche, oltre ovviamente ad uno splendido scenario paesaggistico. La visita del paese può cominciare dalla Chiesa di S. Giorgio Martire, patrono della località. Interessante è poi vedere il Museo della Casa Clautana, situato in Piazza S.Giorgio, proprio nell’oratorio adiacente alla suddetta Chiesa.  Questo museo conserva oggetti tipici  della vita della donna dedita ai lavori di casa, nonché numerosi utensili in legno costruiti dall’uomo. Dopo questo tuffo nel folklore, inevitabile è una tappa al Museo d’arte contemporanea, che crea un piacevole contrasto con quanto appena visto alla Casa Clautana. Tra le altre attrazioni, da non perdere sono lo stadio del Ghiaccio, con pista di pattinaggio, e l’ice park, dove ci si può dedicare all’arrampicata. Per gli amanti di preistoria e dinosauri, obbligatoria è una visita alle “Orme del Dinosauro”, impronte localizzate su un grande masso nelle vicinanze della casera “Malga Casamento”, in Val Gere. Girando per le viuzze del ridente paese, si possono scorgere le tipiche case settecentesche in pietra viva, estremamente suggestive. Per quanto riguarda invece lo splendido paesaggio di Claut, il modo migliore per ammirarlo è effettuare escursioni a piedi o in bicicletta, usufruendo della presenza di numerosi sentieri, tutti facilmente percorribili.

Come spesso accade nei piccoli paesi montani, anche Claut è ricca di tradizioni e usanze. Nella frazione di Pinedo, per esmpio, tipica è la produzione di “papesse”, ovvero calzature friulane note per essere fatte con la suola dei copertoni delle biciclette. Ogni anno, inoltre, Claut da vita alla manifestazione “Arte e sapori della Valcellina”, una rievocazione del passato incentrata su arte, cultura, storia, tradizioni e sapori dell’intera valle, che vengono fatti rivivere lungo le vie del paese. Tra le produzioni artigianali tipiche, spiccano le lavorazioni manuali di legno e vimini. Dalle sapiente mani di artigiani, si potrà infatti osservare come ricavare un cucchiaio (detto “sadon”) da un semplice pezzo di legno. Ammirabili saranno anche i casari all’opera nella produzione di formaggio e i boscaioli alle prese con la preparazione della polenta.  Riguardo la tradizione alimentare, invece,  durante questa festa si potranno rivivere i sapori perduti, grazie alla preparazione “del frico, la tocia, al salà cul suf, i fasuoi in tecia, al pestith, le brusaule e le petucce”.

 Claut è anche un’importante meta per il turismo sportivo. D’inverno, infatti, si praticano ciaspe (escursioni con racchette da neve), escursioni con il gatto neve, ice-land, ovvero arrampicate con ramponi e picozza, sci di fondo e sci alpino. D’estate, invece, vanno forte il bouldering, un nuovo sport basato sull’arrampicata libera su grossi macigni, che fungono da palestra naturale, l’eco-climbing, ovvero arrampicata su roccia e mountain bike Per un Capodanno originale  e tradizionale allo stesso tempo, Claut è la meta perfetta.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!