Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Dal 26 ottobre 2006 gli Uffici Consolari italiani all’estero e le Questure rilasceranno un nuovo modello di passaporto, di tipo elettronico, utilizzando più moderne tecnologie che offriranno standard più elevati di sicurezza. Il nuovo passaporto sarà dotato di particolari caratteristiche di stampa anticontraffazione e di un microprocessore che consente la registrazione dei dati, certificati elettronicamente, riguardanti il titolare del documento e l’Autorità che lo ha rilasciato. Un ulteriore dato – relativo alle impronte digitali – potrà essere inserito nel microprocessore, dopo l’adozione di un apposito regolamento in discussione in ambito Comunitario.
Il costo del passaporto elettronico, in ragione della sofisticata tecnologia utilizzata, è stato fissato da un decreto emanato, in data 9 maggio 2006, dal Ministero dell’Economia: in euro 44,66 per il libretto con 32 pagine ed in euro 45,62 per quello di 48. La tassa annuale di concessione governativa rimane invariata.
L’emissione del nuovo documento di viaggio, previsto da un impegno comune europeo, consentirà di continuare a beneficiare del Visa Waiver Program che autorizza l’ingresso negli Stati Uniti od il transito nei suoi aeroporti senza necessità di visto.

Passaporti anche alla Posta
In virtù di un accordo fra Poste Italiane e Ministero dell’Interno, chiedere il rilascio o il rinnovo del passaporto sarà d’ora in poi un’operazione semplice e veloce, senza doversi recare in Questura. Le domande per il rilascio o il rinnovo dei passaporti potranno essere presentate, oltre che presso gli uffici delle questure, le stazioni dei carabinieri e gli uffici dedicati dei comuni, anche all’interno degli uffici postali abilitati di Poste Italiane distribuiti capillarmente sul tutto il territorio nazionale, per il successivo inoltro alla Questura competente. Dal 10 luglio 2006 il servizio “Passaporti” sarà disponibile presso gli uffici postali dei 20 capoluoghi di regione e, successivamente, su tutto il territorio nazionale. Presso gli uffici postali abilitati saranno disponibili: il modulo per la richiesta; la marca per Concessioni Governative; il bollettino di conto corrente postale per il pagamento del libretto del passaporto. Sarà quindi sufficiente portare con sé due fotografie formato tessera e la fotocopia, firmata in originale, del documento di riconoscimento. Il cittadino potrà ricevere il passaporto a domicilio con posta assicurata, presso qualsiasi indirizzo in Italia, o presso l’ufficio postale indicato nella richiesta.

U.S.A.
Se devi recarti negli Stati Uniti per turismo, affari o per transito, a partire dal 26 ottobre 2005 , per disposizione delle Autorità USA, dovrai esibire un passaporto a lettura ottica compatibile con gli standard statunitensi,quello cioè con la prima pagina orizzontale e una doppia riga a caratteri ottici sul fondo.

L’obbligo si estende anche ai minori, compresi i neonati (0-2 anni), che non potranno più essere registrati sul passaporto dei genitori ma dovranno essere muniti di passaporto individuale.

Chi ha ancora il passaporto di tipo tradizionale o e’ stato emesso dopo il 26 ottobre 2005 e non e’ dotato di foto digitale dovrà richiedere un visto anche se viaggia solo per una breve vacanza.

Il visto non serve se il passaporto rilasciato oltre a essere a lettura ottica e anche dotato di foto digitale

Al momento dello sbarco negli Usa, ai turisti e visitatori che viaggiano senza visto, verrà presa una fotografia digitale e verranno scansionati gli indici.

Per ottenere il visto ci vuole un’intervista personale, per la quale va fissato un appuntamento per telefono e i tempi possono non essere brevi.

Viaggio senza visto
Per entrare negli Stati Uniti senza visto per turismo o affari, per meno di 90 giorni, si dovrà avere il passaporto a lettura ottica, come quelli della nuova serie europea. Il passaporto deve essere individuale: potranno entrare i bambini segnati sul passaporto dei genitori solo se saranno in possesso di un proprio documento. Il programma “senza visto” non si applica ad alcune categorie, fra cui gli studenti, i giornalisti, i lavoratori temporanei, i membri di equipaggi.

Viaggio con visto
Per chiedere il visto bisognerà inviare una domanda e sostenere un colloquio nel corso del quale sarà fatta la “scansione elettronica del dito indice”, per le impronte digitali. Ci si potrà rivolgere a uno qualsiasi dei consolati americani in Italia, e non solo nella città di residenza.

Impronte digitali
Una volta arrivati negli Stati Uniti ci sarà la scansione digitale delle impronte e verrà presa una fotografia in formato elettronico. La procedura applicata solo a chi entrava negli Usa con un visto sarà estesa anche a chi entra senza visto.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dell’ambasciata

Attualmente il visto comporta un costo di 100 USD a persona, anche per i minori.

Slitta di un anno l’obbligo del passaporto biometrico per i turisti provenienti dai paesi con esenzione di visto. Le nuove regole entreranno in vigore solo il 26 ottobre 2005. Il cambiamento e’ dovuto al ritardo nella messa a punto dei macchinari per la lettura dei nuovi passaporti.

Chi vuole andare in aereo in vacanza negli Stati dell’Unione europea senza lasciare a casa i propri animali domestici deve richiedere uno speciale passaporto europeo che dovrà essere mostrato all’atto del check-in.

Gli animali interessati sono:

  • Cani
  • Gatti
  • Furetti
  • Invertebrati (escluse le api e i crostacei), pesci tropicali, anfibi, rettili
  • Uccelli, escluso il pollame
  • Mammiferi: roditori e conigli domestici

Nel documento dovranno essere riportati i dati del proprietario e lo stato delle vaccinazioni e di salute dell’animale, la foto e’ a discrezione del padrone. Devono essere elencate le vaccinazioni antirabbica, contro le zecche, contro l’echinococcus. La segnalazioni della vaccinazione devono essere firmata dal veterinario. Il dato più importante e’ il numero di nove cifre impresso sul passaporto che permette di identificare l’animale.

Come Farlo
Fatevi rilasciare dal vostro veterinario un certificato di buona salute, con questo documento e il certificato di iscrizione all’anagarfe canina recatevi alla ASL di appartenenza. Alla ASL i veterinari visitano l’animale, controllano il tatuaggio o microchip e lo riporatano sulla prima pagina del passaporto. Se l’animale non e’ iscritto all’anagrafe, non ha tatuaggio o chip si procede all’iscrizione e all’identificazione. La validita’ sanitario del passaporto, in doppia lingua, e’ un anno.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Sono stati ricevuti 3 commenti

  1. Il passaporto elettronico e` solo l’Inizio, al marchio della bestia,
    cercate:
    Chip Marchi oBestia
    Echelon
    Verychip

    Inoltre obbligò tutti,
    piccoli e grandi, ricchi e poveri,
    liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio
    sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva
    comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il
    nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.
    Rivelazione 13:16-17

    Le ragioni che saranno date per l’introduzione di questo marchio per :
    controllare il crimine organizzato,
    fermare il traffico di droga,
    impedire la fuga di capitali o il loro “lavaggio”,
    una redistribuzione finanziaria a livello mondiale dopo un collasso finanziario globale, (ipotesi, quest’ultima, non affatto azzardata), o qualsiasi altra spiegazione farà allora comodo dare.: l’Anticristo.

    La Bibbia è estremamente chiara su questo punto:

    …Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchio
    sulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino dell’ira
    di Dio versato puro nel calice della Sua ira; e sar
    tormentato con fuoco e zolfo davanti ai
    santi angeli e davanti all’Agnello
    Il fumo del loro tormento sale nei
    secoli dei secoli. Chiunque
    adora la bestia e la sua
    immagine e prende il
    marchio del suo
    nome, non ha
    riposo né
    giorno né
    notte.
    Rivelazione 14:9-11

    La tecnologia non e` sempre buona.
    ANche gli ebrei venivano marchiati con la stella di davide.

    DIciamo NO al passaporto elettronico

  2. [quote comment=”2622″]
    La tecnologia non e` sempre buona.
    ANche gli ebrei venivano marchiati con la stella di davide.

    DIciamo NO al passaporto elettronico[/quote]

    Il tuo commento mette quasi paura :look:
    Poi i versetti piramidali alla fine, mi sanno di messaggio subliminale :smoke: Comunque, mi sa troppo di strano questo commento, e per questo lo lascio qui dov’è…

  3. Purtroppo messaggiero ha ragione, ma come facciamo a dire no al passaporto elettronico, devo partire e fanno solo quello… è importante sapere e essere consapevoli.

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!