Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Il monumentale Tempio di Karnak, in Egitto
Il monumentale Tempio di Karnak, in Egitto
Il monumentale Tempio di Karnak, in Egitto
Il monumentale Tempio di Karnak, in Egitto

Era il più imponente ed importante centro religioso dell’antico Egitto ed oggi resta molto probabilmente il più esteso complesso monumentale del mondo, oltre ad essere il secondo luogo più visitato dell’intero Egitto, secondo solo alle piramidi di Giza: stiamo parlando del complesso templare di Karnak, un posto che è impossibile non visitare se ci si reca in zona.

Sorge nel piccolo villaggio di el-Karnak, sulle sponde del Nilo, pressi nell’antica Tebe egizia, a 2,5 km a sud di Luxor. Il complesso templare copre un’area immensa, pari a circa 300.000 m2 e fu costruito durante l’avvicendarsi di più dinastie in quasi 2000 anni, dal Medio Regno all’età romana. Oggi è un museo a cielo aperto di santuari, piloni ed obelischi non ancora del tutto portato alla luce e circondato da mura spesse più di 12 metri.

Il complesso di Karnak comprende tre recinti: il più grande è dedicato ad Amon, in cui sorge il Grande Tempio di Amon (detto anche Tempio di Karnak) e luogo di culto della triade tebana composta da Amon-Ra, sua moglie Mut e il figlio Khonsu; attraversando il cosiddetto viale delle sfingi (con sfingi “criocefale”, cioè con testa d’ariete, l’animale sacro al dio, che ne proteggerebbero il luogo di devozione) si arriva a sud al recinto di Mut, mentre a nord è possibile ammirare il recinto di Montu, il dio-falco protettore della Tebe egizia.

Nel complesso non mancano laghi sacri, in cui i sacerdoti si purificavano prima di accedere ai templi, come quello dedicato ad Amon, in cui si trova una statua gigante in pietra di Khepri, lo scarabeo sacro, emblema del sole al suo sorgere. La tradizione vuole che girare attorno a questa statua porti fortuna, amore o fertilità.

Da visitare è inoltre l’immensa Sala Ipostila, composta da ben 134 colonne con iscrizioni geroglifiche, alcune delle quali conservano addirittura i loro colori originali. Essa è stata scenario di molte pellicole cinematografiche, che ne hanno immortalato la grandiosa imponenza e bellezza.

Il Tempio di Karnak colpisce sia per le sue dimensioni che per il dedalo di cortili, sale, colossi, facendo impallidire qualunque altro complesso sacro egiziano. Nel suo recinto è da segnalare ad esempio anche una maestosa statua di Ramses II, scolpito con una figlia ai suoi piedi. Impressionanti sono poi le gigantesche statue di granito nero allineate nel cortile del Tempio di Mut: esse raffigurano la dea leonessa Sekhmet, altro simbolo iconografico dell’antico Egitto.

La visita del sito richiede almeno una mezza giornata ed è possibile arrivarvi in taxi o con un caleche. Per evitare la calca e le alte temperature delle ore più calde, è consigliabile cominciare la visita presto, sfruttando anche una particolarità del luogo, ovvero la possibilità di accedere al sito fin dalle ore 6 del mattino.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

E' stato ricevuto un solo commento

  1. […] ora vado a karnak, c’è la luna piena, e sono spaventata al pensiero di come sarà. Accidenti a te che non ci […]

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!