Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
In crociera sul Nilo. Viaggio nella Valle dei Re
In crociera sul Nilo. Viaggio nella Valle dei Re
In crociera sul Nilo. Viaggio nella Valle dei Re
In crociera sul Nilo. Viaggio nella Valle dei Re

Il fiume Nilo, linfa vitale oltre che simbolo dell’Egitto fin dai tempi degli antichi faraoni. Proprio per questo motivo, per scoprire le bellezze del paese l’ideale sarebbe attraversarlo in barca. Il miglior punto di partenza è la cittadina di Aswan, novecento chilometri più a sud de Il Cairo, famosa per “la Grande Diga” che si estende per 3.800 chilometri di lunghezza, 980 di ampiezza e 111 di altezza. Alcuni dei principali tesori del paese di concentrano lungo i 125 chilometri di navigazione che separano Aswan da Luxor: i templi di Kom Ombo e di Edfu e la Valle dei Re.

Sempre in questa zona, un antico piroscafo del 1917, l’SS Karim, un tempo proprietà di Re Farouk, è stato recentemente trasformato in un museo sull’acqua di ottoni, tek, bicchieri e decorazioni in vetro. Oltre all’SS Karim veleggiano sul Nilo lussuosi alberghi galleggianti. Tra questi, il Sonesta St. Gorge I è famoso non solo per le nove suites presidenziali e per quella reale che ha ospitato persino il presidente Hosni Mubarak, ma anche per la bizzarria di cucinare utilizzando esclusivamente acqua minerale.

Sulle rive del Nilo scorre invece un paesaggio umano senza tempo: contadini con abiti rigorosamente di lino cavalcano asini che avanzano lentamente, i più giovani pescano in riva al fiume mentre le donne lavano i panni a mano tra le canne di papiro, all’ombra di palme e sicomori.

Risalendo il fiume, merita fermarsi a Kom Ombo per dare un’occhiata al tempio dedicato a Sobek, la divinità coccodrillo, simbolo della fertilità, ma il tempio meglio conservato del Paese è Edfu, molto simile ad una fortezza tappezzata da immagini di sovrani ritratti nell’attimo della consegna delle offerte a Horus, il protettore dei faraoni viventi. La visita più suggestiva resta quella della Valle dei Re. Qui, le gigantesche tombe dei faraoni vengono periodicamente chiuse per evitare che l’umidità ne deteriori le strutture, ma quella di Tutankhamen è sempre aperta, per permettere ai turisti di osservare da vicino il corpo mummificato del sovrano deposto nel lontano 1323 a.C.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

crociere_160x600_famiglia

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!