Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
La Piramide di Cheope: una delle sette meraviglie del mondo
La Piramide di Cheope: una delle sette meraviglie del mondo
La Piramide di Cheope: una delle sette meraviglie del mondo
La Piramide di Cheope: una delle sette meraviglie del mondo

A nove km da Giza (Egitto) si estende la più famosa e una delle più grandi necropoli egiziana, con le tre imponenti piramidi di Cheope, Chefren e Micerino. La più grandiosa e celebre è proprio la prima delle tre, che è effettivamente è anche la più antica; essa abbaglia i visitatori con la sua imponenza (oltre 137 metri di altezza per 230 metri per ogni lato della base) e il biancore delle sue pareti, originariamente in calcare di Tura, particolarmente luminoso e liscio, tanto da riflettere quasi i raggi del sole. Questi blocchi sono stati poi rimossi per la costruzione di El Kaherah (Il Cairo), ma l’esterno, rivestito ora di calcare, basalto e granito, resta ancora molto bianco.

Si tratta di una delle costruzioni meglio conservate e più spettacolari che l’antichità ci abbiamo lasciato in dono: i turisti che vi si trovano davanti non possono non sentire il fascino dei fasti di una civiltà così remota e interessante. La piramide di Cheope è precisamente l’unica delle sette meraviglie del mondo antico che il tempo ci abbia restituito intatta ed è stata per circa 3800 anni l’edificio più alto del mondo.

La piramide di Cheope fu costruita, probabilmente intorno al 2570 a. C., grazie a tre progetti successivi, che di volta in volta apportarono modifiche all’idea iniziale, in un lavoro durato ben vent’anni e che forse impiegò centomila uomini per spostare ed assemblare quasi sette milioni di tonnellate di pietra.

Al suo interno si trovano la Camera del Re e la cosiddetta “stanza della Regina”; tra le caratteristiche della prima, si può ammirare il granito rosso adoperato che riveste interamente le pareti della camera e un sarcofago monolitico, sempre in granito, rettangolare, vuoto e scoperchiato. Nella piramide, che stando alle fonti storiche ed ai rilievi archeologici dovrebbe essere stata la sepoltura reale di Cheope appunto (Horo Medjedu, faraone della IV dinastia), non sono stati rinvenuti corpi mummificati, a causa dei frequenti furti dei violatori di tombe, comuni fin dall’antichità.

I turisti, oltre a poter visitare gli ampi corridoi (tra cui la “Grande Galleria”, lunga 47 m) e le camere sepolcrali, ad esclusione di quella sotterranea, pure mai completata, possono compiere con una guida l’ascensione del monumento dall’angolo a nord-est fino alla piattaforma della sommità, da cui si ammira un panorama splendido dell’intera valle, che comprende anche mastabe di funzionari e dignitari, sui centri abitati vicini, il Nilo e il deserto libico. Si entra nella piramide di Cheope dal lato nord; attualmente è consentito l’accesso massimo di 100 persone nella piramide durante il mattino e il pomeriggio e non è possibile scattare foto all’interno.

Ricordiamo che a Giza sono sorte soprattutto negli ultimi anni molte strutture ricettive per ospitare il gran numero di turisti che in ogni periodo dell’anno vi si reca per ammirare le sontuose dimore eterne degli antichi faraoni. Anche l’artigianato ha declinato le sue attività secondo le esigenze turistiche, sicché lungo la strada che conduce alla valle si trovano banchetti con souvenir di ogni tipo, dai papiri e le foglie dipinte ed essiccate ai vasellami, dagli amuleti e le pietre azzurre alle classiche miniature delle piramidi.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!