Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Lo storico Palazzo di Fontainebleau, nell’Île-de-France
Lo storico Palazzo di Fontainebleau, nell’Île-de-France
Lo storico Palazzo di Fontainebleau, nell’Île-de-France
Lo storico Palazzo di Fontainebleau, nell’Île-de-France
Lo storico Palazzo di Fontainebleau, nell’Île-de-France

Fontainebleau è un piccolo comune francese situato nella regione dell’Île-de-France noto soprattutto per il suo storico castello reale omonimo. Testimone della storia dei Re di Francia da Francesco I fino a Napoleone III questo antico palazzo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1981, porta con se i segni dei suoi residenti e delle epoche storiche. Completamente immerso nel verde di una stupenda foresta utilizzata in passato come riserva di caccia, il castello è circondato da uno stagno e una serie di giardini dei quali il più grande e famoso è il giardino del Cavallo Bianco, realizzato nel 1540 come luogo adatto a tornei, cerimonie e feste di corte, il cui nome deriva dal monumento equestre dell’Imperatore Marco Aurelio che in origine vi troneggiava.

La principale via d’accesso alle sale interne del castello era rappresentata da una enorme porta dorata, posta alla fine di una grande scala a forma di ferro di cavallo, realizzata intorno al 1528 da Gilles le Breton. Ciò che rende particolare questa porta sono le sue stupende decorazioni dorate e la serie di 3 aperture sovrapposte che richiamano l’entrata del Palazzo Ducale di Urbino.  Nella parte superiore della porta è visibile ancora oggi una raffigurazione di Francesco I posto tra Minerva e Giunone.

Fiore all’occhiello di questo castello sono sicuramente le decorazioni eseguite da artisti italiani che forse raggiungono l’apice della bellezza nella stanza della Duchessa d’Étampes, per molto tempo la favorita di Francesco I. Di forte impatto artistico è anche la Galleria di Francesco I creata tra il 1522 ed il 1540 da un’équipe di scultori diretti da Rosso Fiorentino e dal Primaticcio, due noti artisti italiani chiamati alla corte di Francia proprio per abbellire con le loro opere questo immenso castello.

Dopo il suo iniziale periodo di splendore il Palazzo di Fontainebleau attraversò una fase di declino durante il regno degli ultimi Borbone a causa della Rivoluzione Francese che portò con se devastazione e saccheggi. Il merito della sua rinascita deve essere riconosciuto a Napoleone Bonaparte il quale, riconosciuta la bellezza e la maestosità di tale palazzo decise di stabilirvi la propria residenza. Oltre ad essere testimone delle sue trionfali vittorie, però, nel 1814 il castello fu il protagonista di un altro evento storico legato alla figura di Napoleone. Al momento dell’abdicazione dell’Imperatore, che si apprestava ad andare in esilio sull’isola di Sant’Elena, egli riunì i soldati della sua fedele Vecchia Guardia Imperiale per salutarli e congedarli. Questa cerimonia, che si tenne nel cortile del Cavallo Bianco, fu così importante che da quel momento quel giardino fu ricordato come il Cortile degli Addii.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!