Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cosa vedere a Caernarfon, nel Galles (Inghilterra)
Cosa vedere a Caernarfon, nel Galles (Inghilterra)
Cosa vedere a Caernarfon, nel Galles (Inghilterra)
Cosa vedere a Caernarfon, nel Galles (Inghilterra)

Caernarfon è una città di contea appartenente al Caernarfonshire, situata nel nord ovest del Galles. Il complicato nome del paese deriva da “Caer yn Arfon” e significa “castello in Arfon”, termine  proveniente dal Segontium, un forte di truppe ausiliarie romane costruito alle porte della città ai tempi della dominazione romana della Britannia. La popolazione di Caernarfon costituisce la maggiore comunità di lingua gallese in tutto lo stato, ed è oggi un importante punto di raduno per la causa del nazionalismo gallese. Situata tra le acque luccicanti del Menai Strait e le montagne rosso porpora della Snowdonia, questa cittadina  ha avuto in passato una forte importanza storica, che stride altamente con l’atmosfera dimessa che assume oggi. Proprio quest’aria cupa, costituisce anche il fascino della città, dove pare che il tempo si sia fermato.

 Caernarfon è famosa soprattutto per l’omonimo castello, che è il più bello di tutto il Galles, dichiarato anche Patrimonio dell’Umanità. Questo spettacolare edificio fu costruito nel 1283 da Edoardo I d’Inghilterra, in seguito alla sua conquista dei principati indipendenti del Galles. Questo capolavoro non venne mai ultimato, tanto che, anche oggi, in vari punti delle mura interne, sono visibili alcuni raccordi pronti ad accogliere ulteriori muri che non vennero mai costruiti. Le registrazioni dell’epoca narrano che la costruzione del suddetto castello costò qualcosa come 22.000 sterline: una somma esorbitante per quell’epoca. La struttura della fortezza è molto sofisticata e nettamente più accurata rispetto ai castelli britannici precedenti. Fu costruito con scopo di fortificazione militare, sede di governo e residenza reale e la supervisione dei lavori fu affidata a James of St. George. Il castello di Caernarfon fu probabilmente progettato sull’esempio delle mura di  Costantinopoli, con torri poligonali che sostituiscono la tradizionale pianta circolare con torrette. A conferma della tesi sta anche il fatto che Edoardo I, colui che volle la sua edificazione, prima di ricoprire la carica reale, fu un crociato. Nonostante il castello abbia un aspetto fiabesco, presenta un complesso di fortificazioni completo di botole e feritoie per i nemici. La torre più bella dell’intero complesso è la Eagle Tower (torre dell’aquila), dove le statue di pietra provviste di elmi avevano lo scopo di far sembrare più numerosa la guarnigione del castello. Nella North East Tower, invece, è possibile vedere una mostra, mentre nella Queen’s Tower è stato allestito il Museum of the Royal Welsh Fusiliers, ovvero il museo dei fucilieri reali.

 Il centro storico del paese, che si estende a nord del castello, è racchiuso da massicce mura trecentesche ed è caratterizzo da vie acciottolate ed edifici di epoca georgiana. A est del centro si trovano i resti di Segontium, il forte legionario più a occidente dell’impero romano, a cui è annesso anche un museo che racconta la storia del sito. Da vedere è la Welsh Highland Railway, una ferrovia a scartamento ridotto realizzata congiungendo diverse linee ferroviarie, costruite alla fine del XIX secolo per il trasporto dell’ardesia. La linea rimase in uso per soli 14 anni, ma,in seguito,parecchi anni dopo, è stata recuperata da volontari e dal 1997 è aperta come attrazione turistica. Meritevole di visita è anche il nuovo centro artistico della città, il Galeri Caernarfon, che porta una ventata di aria fresca nella vita culturale cittadina. Il nucleo moderno di Caernarfon è situato a est del castello e corrisponde a Castle Sq, mentre la principale arteria commerciale è invece Pool St. Per gli amanti dello sport, indispensabile è una tappa al Plas Menai, The National Watersports Centre, un modernissimo centro che propone tutto l’anno corsi di sport acquatici per tutti i gusti e livelli, nonché percorsi adatti a grandi e piccini, così come a gruppi e comitive.

Per quanto riguarda le tradizioni del posto, curioso è il dialetto locale, chiamato “Cofi”, che è una miscela di gallese e inglese, che scambia a casaccio parole e costrutti grammaticali. “Cofis” è anche il nome colloquiale dato alla popolazione locale. Numerose sono inoltre le tradizioni e le festività, tra le quali è bene segnalare “Y Nadolig”, ovvero Natale, che è un periodo vissuto con molta gioia. A simboleggiare l’inizio delle feste natalizie, sta l’usanza degli abitanti di portare in casa un aratro e metterlo sotto il tavolo, per indicare la sospensione del lavoro nelle fattorie. L’oggetto viene però bagnato di birra e messo in mostra, per evidenziare che non ci si è dimenticati di lui.

Riguardo la cucina tipica del luogo, come in tutto il Galles, l’alimento-simbolo è il porro. Tra gli altri piatti tradizionali ci sono le salsicce Glamorgan (composte da formaggio, pane grattugiato e porro), il laverbread (composto da alghe, avena, pancetta e pane tostato) e il rarebit (toast al formaggio con mostarda). Per scoprire un suggestivo scorcio della cultura gallese, una visita a Caernarfon è quello che ci vuole.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!