Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
A spasso per il centro storico di Viterbo
A spasso per il centro storico di Viterbo
A spasso per il centro storico di Viterbo
A spasso per il centro storico di Viterbo

A causa della sua vicinanza con la celeberrima e immensa Roma, viene spesso messa in secondo piano, ma in realtà è una città splendida, piena di cose da vedere. Sto parlando di Viterbo, un capoluogo di provincia laziale di 63.000 abitanti,  situato sulle prime pendici dei Monti Cimini e disteso ad ovest verso la pianura maremmana. La città vanta un vasto centro storico di origine medievale, cinto da mura e circondato da quartieri moderni. A sud ovest, invece, hanno luogo importanti zone archeologiche e termali. Viterbo è nota anche come “La città dei Papi“, proprio perché nel XIII secolo fu sede pontificia per 28 anni. Nella lontana storia viterbese, si hanno tracce d’insediamenti neolitici ed eneolitici, nonché etruschi. Ovviamente, la città fu poi dominio romano, anche se il vero splendore per lei arrivò nel Medioevo. La città medievale trae origini da un “castrum”, ovvero una fortificazione longobarda posta al confine tra i loro possessi nella Tuscia e il ducato bizantino di Roma. In seguito, nell’XI secolo, a causa dell’incremento demografico, nacquero nuclei abitativi fuori dal castrum e nel 1090 venne edificato un tratto di mura, anche se è nel XII secolo che Viterbo si assicura il possesso di numerosi castelli.

Nei secoli a venire, la città raggiunse il suo massimo splendore culturale, economico e architettonico, in particolar modo durante la stabile presenza della curia papale. Il periodo d’oro viterbese ha lasciato splendide tracce, che ancora oggi trasmettono a chi le visita l’emozionante sensazione di compiere un viaggio indietro nel tempo. Il tour della città può cominciare dal Palazzo Comunale, un edificio del XV secolo costruito per volere di Papa Sisto IV e caratterizzato da un ampio porticato e da una fabbrica seicentesca che ne raddoppiò il volume. Degno di nota è anche il Palazzo del Podestà, un grazioso edificio duecentesco che conserva tutt’ora il fascino dell’antico. Una delle costruzioni più imponenti di tutto il centro storico di Viterbo è sicuramente Palazzo Farnese, caratterizzato dalle ampie sale affrescate, che negli anni hanno ospitato moltissimi personaggi storici. Il cuore pulsante della città medievale è localizzato in Piazza San Lorenzo, che è anche il centro del potere ecclesiastico, grazie alla presenza del Duomo, della Loggia e del Palazzo dei Papi.

Il Duomo di San Lorenzo è una costruzione in stile romanico, pieno di pregevoli opere d’arte,  che sorge nel luogo dove si pensava si trovasse in passato un tempio dedicato ad Ercole. Il Palazzo dei Papi è invece una bellissima struttura gotica, costruita per ospitare i Papi durante i loro assidui soggiorni viterbesi. A completare la rosa delle meraviglie di Piazza San Lorenzo c’è la Loggia dei Papi, aggiunta all’omonimo Palazzo nel XV secolo, caratterizzata da sette arcate sorrette da sottili colonnine, che danno vita ad uno dei punti più panoramici dell’intera città. Restando in tema culturale, importante è anche il Museo Civico, ubicato nell’ex convento di Santa Maria della Verità, il quale contiene numerose testimonianze del passato della città, dalle origini all’età moderna. Molto interessante è anche la Rocca, un complesso di edifici che oggi ospita il Museo Nazionale Etrusco, dove sono conservati numerosi reperti rinvenuti nelle terre viterbesi. Oltre che sede di splendidi monumenti, la città laziale ospita anche l’Università della Tuscia, nonché il comando nazionale dell’Aviazione dell’esercito, la Scuola Sottufficiali dell’Esercito e la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare.

Viterbo è anche famosa per una festa particolare, quella del suo patrono, Santa Rosa. Per l’occasione, il 3 settembre di ogni anno, una struttura alta 30 metri, del peso di 52 quintali, viene portata a spalla da cento uomini per le vie abbuiate della città. Se si capita nel viterbese in concomitanza con la festività di Santa Rosa, questa manifestazione, chiamata appunto “Macchina di Santa Rosa“, è davvero imperdibile. Una curiosità da sapere è che il simbolo della città è un leone passante coronato d’oro, immortalato su uno scudo sannitico  azzurro, su cui è riportata anche una palma. La Tuscia, zona di cui fa parte Viterbo, è una terra ricca di sapori e tradizioni, in cui l’agricoltura ha un ruolo molto importante a livello economico. Per questo, anche i prodotti tipici sono un grande patrimonio per il viterbese, che ne possiede una grande quantità. Tra questi, troviamo per esempio le carni e i salumi, quali l’agnello, la lonza della Tuscia e la porchetta arrotolata, così come i formaggi, quali la caciotta e il pecorino romano DOP. Tra i vegetali spiccano invece l’aglio rosso, il carciofo, l’asparago   e i legumi. Anche vini, olio e miele sono di altissima qualità, così come i dolci tipici, quali la ciambella all’anice, il pane del Vescovo e i tozzetti. In conclusione, come si può vedere, Viterbo offre un sacco di emozioni, tutte da scoprire.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!