Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cosa vedere a Lucca, la città delle mura
Cosa vedere a Lucca, la città delle mura
Cosa vedere a Lucca, la città delle mura
Cosa vedere a Lucca, la città delle mura

Nella Toscana nord-occidentale, sulla sponda sinistra del Serchio, nella pianura del Valdarno inferiore, sorge una città piena di tesori. Si tratta di Lucca, un centro nato come insediamento ligure e sviluppatosi poi come città romana. Come immaginabile, l’origine del suo nome proviene dal nome di persona Luca, anche se, secondo opinione diffusa, il toponimo di Lucca avrebbe una derivazione ligure e significherebbe “luogo di paludi”, proprio per le soventi alluvioni che affliggevano il territorio lucchese. Lungo il suo percorso storico, Lucca assunse grande importanza in veste di capitale del regno longobardo e, grazie alla presenza del Volto Santo nella chiesa di S.Martino, divenne la tappa principale del pellegrinaggio Roma- Canterbury, sulla Via Francigena. Grazie a questo e all’importanza delle sue produzioni tessili, nel Medioevo Lucca divenne una vera e propria perla italiana. Nonostante  fosse teatro di continue lotte tra Guelfi e Ghibellini, il capoluogo di provincia toscano si presentava sempre più fiorente, raggiungendo il massimo dello splendore sotto Castruccio Castracani degli Antelminelli, Signore della città. Alla morte di questo, seguì un periodo di decadenza, che terminò quando la splendida Lucca divenne una Repubblica. In seguito, finito il periodo repubblicano, la città passò sotto il dominio di vari ducati e principati, fino ad essere annessa, nel 1860, al regno di Sardegna.

A Lucca, i monumenti e i luoghi di interesse meritevoli sono numerosi. Già dall’entrata, la cittadina presenta un segno distintivo di grande importanza storica: la cinta muraria. E’ infatti circondata da più di 4 km di mura, che racchiudono l’intero centro storico e sono percorribili a piedi in tutta la loro lunghezza. La costruzione di queste  risale al 500’ e avvenne per scopi bellici, anche se successivamente vennero trasformate in una sorta di “passeggiata”, da parte di Maria Luisa di Borbone.  Arrivati in centro città, si è subito colpiti dall’ampiezza di Piazza San Michele, dominata dall’omonima chiesa, caratterizzata da una bella facciata a quattro ordini di loggette. Tra le particolarità di questa piazza c’è il fatto che era l’antico foro romano. La chiesa più famosa dell’intera città è sicuramente il Duomo di San Martino. Si tratta di un edificio in stile pisano, molto importante perché custodisce al suo interno due capolavori artistici: il monumento funebre a Ilaria del Carretto, un’opera scultorea quattrocentesca del senese Jacopo della Quercia, e la statua lignea del Volto Santo, un rinomato crocifisso realizzato da Matteo Civitali. Altra struttura da visitare assolutamente è la Chiesa di San Frediano, un’antica basilica più volte trasformata nel corso della storia. Il suo tratto distintivo è lo splendido mosaico raffigurante l’Ascensione, risalente  al XIII secolo, che troneggia sulla sua facciata, straordinaria opera della scuola del Berlingheri. Uno dei monumenti più emblematici della città è invece la Torre Guinigi, la più importante di Lucca.

La sua caratteristica principale è la presenza di lecci sulla sommità e lo scopo della sua costruzione era quello di ingentilire le severe dimore dei Giunigi, i signori della città. In seguito, la torre alberata assunse il significato di rinascita e, per volere dell’ultimo discendente della famiglia, divenne dominio del Comune di Lucca. La torre più alta della città è però quella dell’Orologio, che vanta 50 metri d’altezza. Costruita nel periodo medievale, questa struttura è inoltre legata alla leggenda di Lucida Mansi, la donna che vendette l’anima al diavolo in cambio di bellezza e giovinezza. Sempre secondo la tradizione, allo scadere dei trent’anni della Mansi, il diavolo venne a riscuotere il pagamento del debito e la donna, affannata, cercò in tutti i modi di fermare la lancetta del tempo che avrebbe fatto scoccare il suo trentesimo anno. Ma Lucida non riuscì nella sua opera e  il diavolo si prese la sua anima.  Di notevole bellezza è anche Piazza Anfiteatro, caratterizzata dalla particolare forma ellittica e edificata sui resti dell’antico anfiteatro romano, di cui ricalca perfettamente il perimetro. I resti dell’Anfiteatro sono ancora visibili nei negozi e nelle case che ora delimitano la piazza. Per quanto riguarda l’architettura romanica lucchese, l’esempio che meglio incarna questo stile è senz’altro la chiesa di Sant’Alessandro Maggiore, che si distingue per l’estremo rigore costruttivo, che emerge soprattutto dalla facciata, perfettamente calibrata nelle proporzioni. Molto interessanti sono anche i musei lucchesi. Tra questi troviamo Museo Nazionale di Villa Giunigi, che contiene numerose opere legate alla storia lucchese, dalle origini al Medioevo e al Rinascimento. Da non perdere è  il Museo Casa Natale di Giacomo Puccini, dedicato all’omonimo compositore, così come la Pinacoteca Nazionale di Palazzo Mansi, uno dei più lussuosi palazzi lucchesi, che, oltre a contenere capolavori artistici, presenta sale piacevolmente ornate dagli arredi originali dell’edificio. Da vedere è anche il Museo della Cattedrale, che custodisce reperti lapidei, oreficerie e paramenti sacri. Per una full immersion artistica e culturale, Lucca incarna assolutamente la meta ideale.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!