Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cosa vedere a Moena e dintorni
Cosa vedere a Moena e dintorni
Cosa vedere a Moena e dintorni

Il fascino di Moena, definita “la fata delle Dolomiti” è dovuto alla sua posizione caratterizzata da una suggestiva conca prativa circondata da fitti boschi di conifere e dominata sullo sfondo dalle vette dolomitiche del Latemar, del Catinaccio e dei Monzoni. Moena è anche il paese più popolato dell’intera Val di Fassa, in Trentino, con circa 2630 abitanti. Il paese è sovrastato dalla parrocchiale di San Vigilio, a tre navate, che conserva ancora oggi notevoli dipinti, opera in gran parte del pittore Valentino Rovisi, nativo di Moena. Tra essi ricordiamo la Consacrazione di San Vigilio all’altare maggiore, Sant’Adelpreto sulla facciata interna, l’Istituzione dello scapolare e San Vigilio, Santa Massenza e San Giovanni Nepomuceno, nel catino dell’abside. Di fianco alla parrocchiale, l’antichissima chiesa di San Wolfango custodisce affreschi quattrocenteschi e un soffitto ligneo barocco.

Cosa vedere nei dintorni:

A est dell’abitato, la valle di San Pellegrino conduce al passo di San Pellegrino (1918 m), che mette in comunicazione la val di Fassa con l’Agordino. Il solco alpino, poco antropizzato, è ricoperto di fitti boschi e prati. Al valico, presso il piccolo lago di San Pellegrino, si concentrano gli impianti di risalita per gli sport invernali di uno dei due poli su cui si articola il comprensorio sciistico di Moena. L’altro fa capo al passo di Luisa (2056 m) ed è raggiungibile in funivia dalla stazione situata a circa 1 Km dal paese.

Formaggi tipici:

Si chiama Puzzone di Moena ma è prodotto in tutta la val di Fiemme e nella val di Fassa. E’ uno di quei tipici formaggi trentini che un appassionato della buona tavola non dovrebbe mancare di assaggiare, con il pane, sulla polenta o salato in padella con le verdure. Localmente chiamato anche Spretz Tzaorì, è una specialità grassa lavorata a pasta semidura e semicotta. Viene utilizzato anche per fare il ripieno dei tortelloni.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!