Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Alla scoperta di Vaduz, capitale del Liechtenstein
Alla scoperta di Vaduz, capitale del Liechtenstein

Vaduz, cittadina situata nelle Alpi, esattamente nella valle del Reno, fra Svizzera e Austria, è la capitale del piccolo ma meraviglioso principato del Liechtenstein, il quarto stato più piccolo d’Europa. Si tratta di un paese di circa 5000 abitanti, posto esattamente sulla riva destra del Reno, ad un’altezza di circa 450 m sopra il livello del mare.

Questa cittadina ha origini antichissime, tanto che pare fosse già abitata ai tempi della preistoria, come testimoniano le numerose vestigia trovate di recente. In epoca romana, questo paese rappresentava il crocevia delle vie di comunicazione verso le regioni germaniche, anche se la sua effettiva fondazione avvenne probabilmente nel XIII secolo, dai conti di Werdenberg, che costruirono un castello a difesa della regione. La suddetta fortezza rimase per un secolo un presidio militare, e attorno ad essa comparve successivamente un borgo, ovvero l’odierna Vaduz. Il primo riferimento al castello comparve nel 1322, cui seguì nel 1499 un saccheggio da parte degli svizzeri. L’epoca rinascimentale fu per Vaduz un periodo d’oro, che vide un grosso sviluppo architettonico e culturale.

La visita del paese può cominciare dal Castello di Vaduz, residenza ufficiale dei principi del Liechtenstein. Per giungere alla fortezza bisogna percorrere un affascinante e suggestivo tragitto in mezzo ai boschi, piacevolmente avvolti da una fitta vegetazione. Lungo il percorso si trova una piccola cascata che scende dalla base della fortezza, nonché numerose informazioni di carattere storico, politico ed amministrativo del paese. Il Castello risale a circa 700 anni fa ed è caratterizzato da una grande muraglia esterna, che lo protegge. Essendo tutt’ora abitato dai Principi del Liechtenstein, non è visitabile all’interno, anche se, come detto precedentemente, esplorale il sentiero che conduce al Känzeli, come chiamano qui il Castello, è un’esperienza assolutamente da fare.

Discendendo verso la città si trova una lunga serie di edifici importanti: il Museo Nazionale, gli Uffici del Governo, la casa natale del compositore Josef Gabriel Rheinberger, ma soprattutto  il Duomo, una splendida cattedrale in stile neo-gotico. Al fianco della Chiesa sorge un curato giardino, dove si trova la cripta dei principi. L’interno dell’edificio sacro presenta un’atmosfera molto intima, all’insegna dell’ordine e della semplicità. I motivi ornamentali del rosone, dai colori molto intensi, sono il particolare che richiama maggiormente l’attenzione del visitatore. Il Duomo di Vaduz stupisce quindi per l’intensità dei colori delle sue vetrate, che stridono piacevolmente col rigore e la semplicità dell’edificio.

Altra particolarità della città è la presenza di numerose biblioteche, così come quella del Liechtensteinisches Landmuseum,  del PostMuseum, del Kunstmuseum Liechtenstein e dello Staatliche Kunstsammlung, quattro differenti musei che raccontano il passato e il presente del ricchissimo principato.

 Vaduz, come tutto il resto dello stato di cui è capitale, è finanziariamente molto importante, visto che attualmente è sede di numerosi uffici finanziari e banche, che la rendono uno dei più floridi paradisi fiscali. La cittadina è inoltre ricca di locali alla moda, alcuni dei quali risalenti al periodo della Belle Epoque, epoca in cui la città ha risentito dei fasti di Vienna, divenendo sede di salotti culturali e meta preferita di poeti, artisti e musicisti.

Oltre alle attrazioni artistiche e culturali, il paese vanta un’ottima stazione termale, che attrae un forte flusso di visitatori in tutto il periodo dell’anno. Suggestivo è il rito tipico delle terme locali, ovvero il thè delle cinque, che permette di gustare infusi provenienti da Giappone, Cina e Thailandia. Altro punto a favore di Vaduz è il clima, che è di tipo continentale ma mite e  rende la città una meta perfetta tutto il tempo dell’anno.

Durante il periodo natalizio, il piccolo centro storico cittadino è sede di un tradizionale mercatino di Natale, in cui vengono venduti prodotti tipici dell’artigianato e della gastronomia locale.   Giusto per rimanere in tema, riguardo i prodotti tipici gastronomici locali, forte è l’influenza proveniente dagli stati confinanti. Il cibo è di ottima qualità e anche l’aspetto della presentazione è molto curato. I formaggi e i piatti a base di carne sono i veri re della tavola. La salsiccia, servita insieme alle patatine fritte, costituisce uno dei piatti cardine del menù locale. Posto d’onore anche quello riservato alle zuppe e alle minestre, che hanno la caratteristica di essere molto ricche. Il vino qui è considerato parte integrante del pasto e le produzioni locali sono di ottima qualità, anche se poco conosciute, a causa del loro carattere prettamente territoriale e alla non-esportazione.

Se si vuole scoprire un piccolo ma grande tesoro, una gita a Vaduz è quello che ci vuole.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!