Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cosa fare e visitare a Barcellona, in Spagna
Cosa fare e visitare a Barcellona, in Spagna
Cosa fare e visitare a Barcellona, in Spagna
Cosa fare e visitare a Barcellona, in Spagna

Seconda città di Spagna ma primo centro della Catalogna, Barcellona è una metropoli affacciata sul mare dalle tante e contraddittorie anime. L’anima catalana è la più spiccata e la rende una città gelosa della propria cultura e delle tradizioni secolari, talmente orgogliosa della propria lingua da farla sopravvivere all’oblio franchista.

La Barcellona cosmopolita è invece quella da sempre aperta alle tendenze straniere, approdate grazie ad un porto attivissimo e alla vicinanza dei confini nazionali ed interpretate qui in maniera originale. Città culturalmente vivace e protagonista di un vertiginoso progresso economico, la capitale catalana è anche espressione concreta di una continua volontà di rinnovamento, sia esso dettato da necessità civiche (è il caso dell’Eixample) o da esigenze strutturali (vedi gli interventi per le Olimpiadi del 1992).

Il turista che la raggiunge scopre un città antica e moderna al tempo stesso, dove alle maggiori rappresentazioni del gotico catalano si affiancano spettacolari espressioni del Modernismo e dove l’accostamento tra un vecchio quartiere di pescatori ed una moderna città olimpica non sembra poi così irriverente. Le bellezze architettoniche ed i capolavori artistici – insieme ad una gustosa cucina e ad una vita notturna tra le più animate – fanno di Barcellona una delle mete preferite dei viaggiatori che raggiungono la Spagna.

La Rambla
Una delle zone più conosciute e frequentate della città è “La Rambla”. A qualsiasi ora deciderete di camminare lungo questa strada, incontrerete una moltitudine di giovani, artisti di strada, turisti e catalani, tutti alla ricerca di divertimento ed allegria. Una delle più belle zone è sicuramente la Rambla de les Flors, con il Palau de la Virreina. Da bere l’acqua della fonte di Canaletes, che garantisce al visitatore ritorno a Barcellona. Poco distante dalla Rambla si trovano la Boqueria, la Placa de Sant Josep Oriol e la Placa del Pi, di sicuro interesse.

L’Eixample
Il nome Eixample vuol dire estensione. Questo quartiere esiste soltanto dal 1860. È stata costruito dopo la demolizione dei muri medievali. Oggi è un gran quartiere commerciale e residenziale. Con le sue strade perpendicolari, da un’altro apsetto alla città. La piazza d’Or, la quale è come un piccolo museo all’aperto, contiene il più gran numero di palazzi modernistici della città. Le loro facciate sono fatte di varie materie: legno, ferro, vetro, e ceramica. È un vero piacere architetturale.

La Sagrada Familia
Dal 1884 Gaudì fu impegnato nella costruzione della Sagrada Familia, a cui l’artista dedicò quarantatre anni, fino al 1925 quando, sorretto da un forte misticismo si ritirò nel laboratorio della Sagrada Familia e l’anno dopo morì investito da un tram mentre si recava a messa nella chiesa di S. Felipe Neri.
Gaudì aveva progettato un colossale complesso con cinque navate longitudinali e tre trasversali, un’abside semicircolare, nove cappelle e due scale a chiocciola. Prevedeva inoltre tre facciate, Natività, Passione e Morte, Gloria di Cristo, dodici torri sulla facciata a rappresentare gli apostoli, torrione centrale con quattro torri (Cristo e gli Evangelisti) e la torre absidale (la Vergine). L’opera però rimase incompiuta alla morte di Gaudì, nel 1925, quando le uniche parti realizzate erano l’abside, la cripta, la facciata della Natività e una torre. Tutt’ora continuano i lavori per portare a termine l’opera seguendo l’impostazione di Gaudì.

La Ribeira
Dirigendosi verso il mare, si giunge in questo che è uno dei quartieri storici di Barcellona. Qui potrete ammirare, tra le varie cose, il Palazzo dei Marchesi di lliò, il Palau Aguilar, sede del Museo Picasso, e il Palau de la Musica Catalana, anch’esso patrimonio dell’UNESCO.

Barrio Gotico o Quartiere Gotico
Il quartiere gotico rappresenta non solo la storia della città ma anche il centro politico e culturale della capitale catalana. Al suo interno sorgono i principali edifici pubblici, come il Municipio e il Palazzo Reale, ma anche la Catedral e il Palau de la Generalitat; nelle sue strade nacque Joan Mirò e si formarono artisti del calibro di Pablo Picasso e Salvador Dalì.
Il Barrio Gotico, era il centro della Barcellona medioevale, ma al suo interno è ancora possibile scorgere, accanto agli edifici gotici, quel poco che resta della città originaria d’epoca romana: ad esempio, l’attuale Carrer del Bisbe coincide con la vecchia strada romana che tagliava in due la città da est a ovest, mentre la vecchia direttrice romana da nord a sud è ora attraversata dalla Carrer de la Llibreteria e la Carrer del Call.

Altre proposte per Barcellona
L’aquarium, il CaixaForum, il Parc Güell, il Padiglione Mies van der Rohe e soprattutto une visita al Montjuic, sede dell’Esposizione Universale del 1929. Il Palau Nacional, sede del Museu Nacional de Catalunya, l’Anello Olimpico, la Fondazione Mirò ed il Castello di Montjuic con lo stupendo Miramar.
Per gli appassionati di calcio, che non mancano mai, consigliato una visita allo stupendo campo Camp Nou, uno degli impianti più belli d’Europa dove ovviamente gioca la squadra di casa.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!