Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Ieri, domenica 2 Dicembre, grazie al lasciapassare concessoci dal tempo, siamo riusciti ad effettuare il nostro secondo motogiro autunnale. Del gruppo creatosi quest’estate, siamo rimasti solo in due, il mio amico Angelo ed io. Gli altri, chi per un problema, chi per un’altro, hanno messo la moto sui cavalletti aspettando probabilmente che l’estate ritorni.

Assieme a noi, anche Domenico ha voluto provare la sensazione che un bel giro in moto riesce a dare, quindi, rispolverato un casco integrale dal garage, ha fatto da zavorra sul mio CBR per tutta la mattinata. Come meta iniziale di questo motogiro abbiamo scelto il vicino paese di San Giuliano di Puglia, quello tanto nominato anni fa, quando un violento terremoto fece crollare una scuola.

Avvicinandoci iniziavano a fare capolino alcuni cartelli con su scritto in chiaro: “Attenzione: paese evacuato“…il che, non avrebbe fatto presagire nulla di buono ad un eventuale avventore che non era ben informato su cosa successo qualche anno addietro. La quasi totalità delle case era in ristrutturazione o addirittura di nuova costruzione, in quanto, molte delle precedenti sono state abbattute per motivi di sicurezza. Se infatti non erano crollate per colpa del terremoto, avevano comunque subito ingenti danni alla struttura.

Dopo una breve pausa dovuta a bisogni di forza maggiore, siamo ripartiti. Direzione Casacalenda. La discesa verso la fondovalle è stata particolarmente gradevole. A differenza della salita infatti, non presentava buche e nessuna sorta di pericoloso dislivello del manto stradale. Una sola curva interrompeva il piacevole andazzo, una curva che poteva risultare fatale per i più, nel caso in cui non si fosse prestata la dovuta attenzione. Ed è proprio li infatti, che una macchina ha tagliato dritto finendo nella scarpata (Foto nella gallery).

Come per quest’estate, il tratto di strada che porta da Larino a Casacalenda è stato stupendo. Pieno di curve nelle quali abbiamo potuto piegare un po, prestando ovviamente attenzione alle curve in ombra che data l’elevata umidità, risultavano completamente bagnate. Sbizzarriti, abbiamo percorso gli ultimi 50 Km di ritorno divorando la bifernina. Erano infatti le 12 e 30 e le lasagne stavano uscendo dal forno…non potevamo mica farle aspettare no?!?

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!