Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Negli ultimi mesi, le compagnie aeree stanno seguendo un trend comune: far pagare per qualsiasi cosa che si scansi minimamente dallo standard. Volete prenotare un posto vicino al finestrino? Vi costerà 11 euro extra. I posti vicino le uscite di emergenza sono quelli più larghi e comodi, ne volete uno? Con una piccola sovrattassa di 40 euro potranno essere vostri.

A lanciare questa moda è stato, Michael O’Leary, il numero uno della compagnia aerea lowcost Ryanair che se dipendesse solo da lui farebbe pagare persino la toilette a bordo. I prezzi d’esempio elencati poc’anzi sono un copyright della British Airways che impone questo balzello dal 7 Ottobre.

Apripista di questa escalation di sovrattasse sono stati come sempre gli americani. I primi ad essere stati presi di mira sono stati i bagagli, quelli che ogni viaggiatore ha con se! L’imbarco in stiva del primo collo costerà la bellezza di 15 dollari, 25 per il secondo. Sembrerà quasi una beffa al danno ma sono disponibili anche abbonamenti della United Airlines che per 249 dollari l’anno vi permettono di imbarcare la vostra valigia a piacimento e quella di un massimo di otto accompagnatori su tutti i voli della compagnia.

Speriamo solo che questo extra forzato non arrivi subito in Europa, anche se i primi sintomi sembrano venire a galla osservando l’andamento della Iberia, già pronta a imitare i rivali d’oltreoceano. Molto recente anche l’introduzione del check-in online forzato per alcune compagnie aeree, anche questo a pagamento.

Ultimo dei beffardi optional a carico dei passeggeri è quello che va contro l’obesità. Nel caso in cui non riusciate ad allacciare la cintura di sicurezza, alcune compagnie aeree americano potranno decidere di farvi pagare un pesante sovrapprezzo se non addirittura l’acquisto di un secondo biglietto.

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Sono stati ricevuti 3 commenti

  1. sono un cliente Ryanair da anni e veramente non se ne può più di queste continue stupide critiche su come si vola, cosa si paga, quanto si paga. Io penso che una volta informati di cosa si paga, cosa comprende, e secondo me Ryanair scrive tutto chiaro e leggibile, uno SA quello che gli viene fornito. Se non lo sai hai voluto NON leggerlo. Ti da fastidio il balzello perchè paghi con la carta di credito e non con Visa Electron? ma se lo applicano anche gli hotel se hai importi al di sotto dei 100 euro… a Londra chiedono 3 euro di fee fissa, ti darebbe fastidio pagare per andare in toilette, perchè negli autogrill delle nostre autostrade non abbiamo l’assillo di.. lascio o non lascio i centesimi per fare pipì…. sono tornato da dusseldorf lunedì con 4 euro secchi, netti, ho prenotato in questi giorni, campagna in atto col GRATIS, per mio fratello Bristol a 1 centesimo realmente addebitato su visa electron, ma magari ci fossero dieci compagnie come Ryanair.

  2. Grazie Alessandro per il tuo contributo e per concludere il tuo discorso ci terrei a dire che Ryanair è una della poche compagnie che con la crisi mondiale ha un utile maggiore del 20% rispetto ai propri rivali. Non male vero?

  3. Neanche io capisco tutto ‘sto astio verso le low cost. La cosa dei 40 euro la fa British Airways, che è tutto meno che low cost. Per imbarcare un bagaglio in stiva Ryan fa pagare, se non sbaglio, 10 o 15 euro a tratta. Windjet fa pagare 7 euro a tratta per 20 kg, sono scelte. Ma se hai solo bagaglio a mano, con RyanAir e 0.02 cent fai un a/r per Bruxelles, Stoccolma o altre destinazioni.

    Iberia è cara, non la considero.

    In USA hanno della gente che non è obesa, è ENORME, per il momento in Europa possiamo stare tranquilli.

    Se vuoi da me c’è un post sui low cost 🙂

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!