Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Tempi duri per i clienti degli alberghi d’Oltremanica. E’ arrivato infatti GuestScan, un database consultabile su abbonamento che permette di visionare la ‘’fedina alberghiera’’ degli ospiti più indisciplinati e maleducati. Sono tanti gli albergatori che hanno aderito all’iniziativa (ben diecimila tra hotel e bed&breakfast del Regno Unito) e che potranno, così, dare un’occhiata al database d’eccezione prima di accettare un cliente.

Si tratta di una vera e propria lista nera, sulla quale è possibile trovare i nomi degli ospiti da evitare: si va da chi in passato ha distrutto una camera d’albergo, a veri e propri delinquenti, passando per chi ha semplicemente messo in valigia qualche souvenir di troppo. Basta inserire nel database le generalità del cliente, e il gioco è fatto.

Ma la notizia buona è questa: se doveste malauguratamente finire su questa black list, non preoccupatevi, nulla è perduto. Avete infatti dai due ai quattro anni per ottenere il perdono dell’albergatore vittima della vostra aggressività o della vostra morbosa cleptomania, quindi non disperate.

GuestScan è nato dalla mente di un brillante uomo d’affari britannico, Neil Campbell, ma non si può dire che non vi siano precedenti. Nel 2007, infatti, in Australia è stato inaugurato un sistema abbastanza simile, dal nome Behaving Badly. D’altronde sono molti i vip temuti dagli albergatori (tra questi Kate Moss, Naomi Campbell, Johnny Depp e Amy Winehouse) da tenere d’occhio.

Ma è interessante dare uno sguardo anche alla top ten degli oggetti sottratti: ai primi posti ci sono gli asciugamani, seguiti a breve distanza da lenzuola, coperte e cuscini. Molto apprezzati anche piatti, lampadine, tazze, bicchieri e posate. Curiose anche le testimonianze raccolte dal portale per le prenotazioni alberghiere Venere: tra gli oggetti più incredibili spariti dalle stanze d’albergo ci sono infatti assi da stiro, tende e addirittura una spada medievale.

Insomma, se avete in programma un viaggio a Londra, pensateci bene prima di levarvi qualche sfizio!

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!