Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Il ritardo si paga. L’attesa, la noia, lo stress, gli appuntamenti persi hanno un prezzo e vanno ricompensati in moneta sonante. Il disagio del viaggiatore esausto ed esasperato in attesa di un volo rinviato per più di tre ore varrà infatti dai 250 ai 600 euro. E a pagare saranno le compagnie aeree “lente”. Lo ha stabilito la Corte Europea di giustizia con una sentenza che rivoluziona e mira ad attenuare i disagi dell’esercito di passeggeri che almeno una volta si sono ritrovati ore accampati in aeroporto in attesa del volo. Con al massimo un panino o un buono pasto della compagnia aerea come magra consolazione per rendere meno disagevole un’attesa che pareva infinita.

Un incubo frequente per milioni di frequent flyers in Europa dove il 30% dei voli parte in ritardo secondo Eurocontrol. Una realtà quotidiana per milioni di italiani se si conta che ad abbassare la media nazionale di un volo in ritardo su tre, c’è lo scalo maglia nera, Fiumicino, dove parte dopo l’ora prevista più della metà dei velivoli con un scarto medio di ben 20 minuti.

La nuova sentenza, che l’ufficio legale Alitalia sta valutando mentre l’Enac dice che va applicata semplicemente, viene giudicata con grande soddisfazione dal vicepresidente della Commissione europea, con delega ai trasporti, Antonio Tajani perché “i diritti dei cittadini ne escono rafforzati“.

Diritti di tutti i cittadini viaggiatori. Sino ad oggi infatti venivano indennizzati solo i passeggeri con i voli cancellati o spostati su un altro aereo per overbooking. Le tariffe previste erano euro 250 per i voli, intracomunitari o internazionali, inferiori o pari a 1.500 Km; – euro 400 per i voli intracomunitari superiori a 1.500 km e per quelli internazionali tra i 1.500 e i 3.500 km; – euro 600 per i voli internazionali superiori a 3.500 km.

Ora il trattamento viene esteso. “Non sarebbe giustificato – sottolinea infatti la Corte Ue nella sentenza – trattare i passeggeri di voli ritardati in maniera diversa, quando raggiungono la destinazione finale tre ore o più dopo l’orario d’arrivo previsto originariamente“.

Il diritto all’indennizzo decade solo se la compagnia aerea è in grado di dimostrare che questo era dovuto “a cause eccezionali“, che sfuggono all’effettivo controllo del vettore e che non si sarebbero potute evitare anche nel caso in cui fossero state prese tutte le misure del caso. “Un problema tecnico ad un aeromobile – precisano i giudici – non può essere considerato una circostanza eccezionale“.

Soddisfatte le associazioni dei consumatori. Come Telefono blu che racconta di oltre 15mila segnalazioni di “ritardi” arrivate in questi mesi. “Gli indennizzi forse spingeranno le compagnie a rispettare gli orari“, dicono all’Adoc mentre il presidente di Altroconsumo Martinello chiede di aumentare gli indennizzi automatici e Giordano di Adiconsum propone di creare un fondo, partendo da un euro a passeggero a carico delle aziende, perché vi siano poi i soldi da dare ai viaggiatori in ritardo. “Il fondo di garanzia fatto con i soldi delle agenzie di viaggio è stato infatti svuotato dal governo per altre emergenze“. Ricordando tutti che comunque l’indennizzo non esclude la possibilità di fare causa per danni.

Fonte: Repubblica

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!