Stai cercando un Volo?


Da

A
Data di partenza

Data di ritorno
Adulti Bambini Neonati

Scrivi il tuo Diario di Viaggio

Scrivi il tuo Diario di Viaggio Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community

Effettua una ricerca

Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo?

Itinerari di Viaggio

Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli

Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...

Questa mattina, dopo aver fatto alcune compere in macelleria e in un Kiosco (“una specie di minimarket”) abbiamo deciso di passare la mattinata in centro per fare shopping. Arrivati li pensavo che parcheggiare l’auto fosse semplice, invece si è rivelata un’impresa.

Parlando con i miei genitori, che avendo vissuto in argentina per molti anni conoscono la zona abbastanza bene, abbiamo deciso di visitare qualcuna tra le tante gallerie presenti in città.

Prima di poterci arrivare, siamo entrati in alcuni tra i tantissimi negozi della zona; il primo è stato un negozio che vende unicamente “Puma”. La prima cosa che salta all’occhio è la vasta scelta di vestiti disponibili, cosa rara almeno per me che abito in una piccola città in cui i negozi hanno un piccolo assortimento; come seconda, ma non meno importante è il prezzo. Il costo medio di una maglietta è di circa 60 pesos, forse proibitivo per la gente che qui guadagna mensilmente 600 o 700 pesos, ma sicuramente vantaggioso per chi come noi ha una moneta che vale 4 volte quella locale.

Come si sarà capito ne abbiamo approfittato facendo incetta; tra le cose acquistate abbiamo comprato un paio di scarpe Puma per mio fratello che è costato 200 pesos, circa 50 euro; ottimo prezzo se pensiamo che per lo stesso paio di scarpe in Italia sono necessari 120 euro.

Il discorso fatto poco prima è lo stesso per altri due negozi visitati. In entrambi abbiamo comprato magliette di ottima qualità a prezzi vantaggiosi più un bellissimo costume.

Quando ormai si erano fatte quasi le 13:00, il sole bruciava ed i quattro avevamo le mani piene di buste abbiamo deciso di tornare a casa e di continuare a fare shopping un’altro giorno.

Il pomeriggio, senza che mio padre di dicesse dove stessimo andando abbiamo fatto un giro per la città e ci siamo poi recati alla “Ciudad De Los Niños”, una città tutta a misura di bambino voluta da Eva Peron. Questa città un tempo era curata molto meglio, ora forse a causa delle difficoltà economiche lo è un po meno, ma non per questo ugualmente bellissima. In questa mini città c’è tutto, ristoranti, stazioni ferroviarie con un vero trenino che porta i bambini da una parte all’altra della città, un lago, uno zoo, un parco di divertimenti, un tribunale con delle prigioni sotterranee e molto altro. La domenica per i bambini si trasforma in un vero paradiso, pieno di verde e di attrazioni per loro, mentre per il resto della settimana è utilizzato da chi vuole giocare un po a tenniss, farsi un “mate” in compagnia oppure correre all’aria aperta in una zona immersa nel verde.

 

Condividi questo articolo su Facebook:

  • Consiglia questo articolo ai tuoi amici:
  • Condividi questo articolo con i tuoi amici:
    Condividi
  • Suggerisci ad un amico tramite email

Articoli simili e interessanti:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

Offerte voli e low cost

La tua Pubblicità?

Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.

Iscriviti al Feed

Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!