Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Ponte del primo maggio con il camper, in Slovenia
  • Autore: nevrotico
  • Partenza: 30-04-2009
  • Ritorno: 03-05-2009
  • Numero partecipanti:4
  • Spesa a persona: Meno di 250 euro
Classificazione del viaggio:
Cultura e Arte
Benessere e Relax
Natura e Avventura
Shopping e Divertimento
Adatto a tutti?

Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano
Slovenia: tra le grotte di Postumia e San Canziano

L’area sosta situata proprio nelle vicinanze delle grotte di Postumia ci ha permesso un risveglio leggermente posticipato. Puntata la sveglia su orari comunque mattutini, siamo riusciti ad entrare con uno dei primi turni. Il prezzo del biglietto è di 13 euro per gli adulti, un euro meno nel caso in cui ad acquistarlo sia uno studente. Dopo una breve attesa all’ingresso veniamo invitati a prendere posto su uno dei due trenini che ci avrebbe fatto strada per i primi 2 Km circa della grotta; come anticipato da alcuni diari di viaggio letti online, l’escursione diventava un po’ troppo stile Gardaland. Ciò non toglie comunque che il poter girare all’interno delle grotte seduti su di un trenino elettrico renda l’idea dell’imponenza di queste grotte!

Le Grotte di Postumia sono il più famoso sistema di grotte in Slovenia. Al mondo ci sono molte grotte di lunghezza maggiore ma quelle di Postumia meritano un’attenzione particolare per la varietà delle forme e delle stalattiti, dell’ampiezza delle volte e le particolarità idrologiche. Quello che è più importante è che la maggior parte di queste forme e fenomeni sono osservabili da qualsiasi visitatore – turista e non solo da speleologi con apposita attrezzatura. Le Grotte di Postumia sono per la maggior parte un percorso turistico attrezzato: si sviluppano infatti in orizzontale e per questo la loro visita non risulta difficoltosa quasi per nessuno.

L’escursione dura circa 1 ora e 30 minuti per un totale di circa 5 Km, la maggior parte dei quali percorsi dal treno, andata e ritorno. Mi sento in dovere di criticare queste grotte, così tanto acclamate e pubblicizzate; siamo rimasti tutti un po’ delusi, ci aspettavamo qualcosa di meglio sinceramente. Possiamo vantarci a testa alta delle nostrane grotte di Castellana e Frasassi, semplicemente più gradevoli ed apprezzate da tutti noi. L’unica stanza, oltre quella dei concerti in cui l’eco delle voci si ripercuote per circa 6 secondi, poteva essere la stanza buia, puntualmente chiusa a causa della stagione. Questa sala viene infatti aperta solo durante i mesi estivi; durante i restanti mesi dell’anno, l’innalzamento del livello d’acqua del fiume provoca improvvisi allagamenti della grotta, ovviamente pericolosi per eventuali turisti.

Altra delusione arriva verso la fine dell’escursione, quando veniamo a sapere che il Proteus, animale cavernicolo dalle sembianze di un pesce lucertola, non era più disponibile ai turisti per merito di cause legali intentate ai gestori della grotta da parte di associazioni animaliste. Per poter ammirare il proteo, simbolo delle grotte, bisognava visitare il Museo / Vivaio, con conseguente ticket da pagare. Terminato il tour, decidiamo che un animale cosi curioso non potevamo certo perdercelo. Biglietto di 3 euro, 2 per gli studenti, veniamo prima “istruiti” attraverso un video multimediale della durata di circa 15 minuti, poi lasciati liberi di vagare all’interno del vivaio. Varie le teche dedicate al Proteus, animale alquanto strano ma allo stesso tempo affascinante. All’interno del vivaio avremmo dovuto poter ammirare le maestosità della vita sotterranea, considerata la culla della speleo biologia ed invece, ennesima delusione, abbiamo soltanto potuto ammirare una molteplicità di animali ipogei morti. La maggior parte delle teche lasciate all’abbandono; verrebbe voglia di denunciarli.

Rimasti con l’amaro in bocca, proviamo a recuperare l’entusiasmo perduto facendo visita alle grotte di San Canziano più belle di quelle di Postumia tanto da essere state inserite dall’UNESCO nell’elenco delle bellezze naturali di interesse mondiale. Le grotte di San Canziano, lunghe 5 km, furono scavate dal fiume Reka che qui si inabissa con un salto di un centinaio di metri per riapparire, dopo circa 40 km, nei pressi di Monfalcone con il nome di Timavo.

La sfortuna non è mai troppa, ed a causa dell’imbocco di alcune strade sbagliate, arriviamo con mezz’ora di ritardo sull’ultimo tour guidato all’interno delle grotte. Ormai li, non demordiamo e proseguiamo a piedi lungo un sentiero boschivo che ci porta ad ammirare un imponente strapiombo, l’uscita delle grotte ed un’echeggiante cascata. Anche non soffrendo di vertigini, affacciarsi suscitava in me uno strano effetto, saliva quasi la voglia di tentare il volo!! Brrr …

Comunque soddisfatti, facciamo ritorno al camper ed imbocchiamo la vicina autostrada alla volta della capitale Lubiana, Ljubljana in Sloveno. Sistemati, abbiamo percorso le strade del centro città e quelle parallele al fiume che la attraversano. Ci siamo anche recati sul ponte dei draghi, simbolo della capitale, per far poi visita al vicino castello di Lubiana, principale punto di interesse cittadino. Il castello è un’attrattiva turistica ed un ambiente pittoresco in cui si svolgono numerose manifestazioni culturali, concerti, spettacoli teatrali, mostre, congressi e ricevimenti protocollari, che donano un’impronta particolare al pulsare della città. Contrariamente alle nostre aspettative, influite molto dalla lettura di alcuni siti online, lungo le strade adiacenti al fiume che attraversa la città, c’era molta vita. Svariati pub illuminavano le strade; possiamo paragonarlo ad una specie di Grande Naviglio, anche se preferisco di gran lunga quello Sloveno.




Tags:

Autore:

Sono stati ricevuti 5 commenti

  1. Sono stato a Lubiana e Postumia proprio a Pasqua, dormendo in camper fuori dalle grotte. Io le ho trovate molto belle, invece, anche se il prezzo non era di 13 euro ma di quasi 25 (se ricordo bene).

  2. Per me non sono male le grotte di Postumia, sono grandi e molto ricche di ampie volte e particolarità idrologiche, solo mancano di un po’ di cromatismo.. Insomma: niente da dire ai metri di stalattiti che strapiombano verso il terreno o alle molteplici stalagmiti che, al contrario, si innalzano verso il soffitto della grotta, ma, in tutta onestà, è di casa il monocromatismo e la mancanza di effetti di luce i quali si ritrovano decisamente vigorosi a Frasassi e a Castellana.. Insomma…. mmm…. GRANDE ITALIA! :mrgreen:

  3. Totalmente d’accordo con Fabio!

    @Pata ma va a vendere le borse tarocche in metropolitana hahahahaha!

  4. [quote comment=”21902″]Sono stato a Lubiana e Postumia proprio a Pasqua, dormendo in camper fuori dalle grotte. Io le ho trovate molto belle, invece, anche se il prezzo non era di 13 euro ma di quasi 25 (se ricordo bene).[/quote]

    Era quasi di 25 euro perchè sicuramente avete fatto il pacchetto Grotte + Castello oppure uno tra gli altri pacchetti all inclusive proposti 🙂

    Il prezzo di 13 euro comprendeva invece la sola entrata nelle grotte… :mrgreen:

  5. No, abbiamo pagato 15 , ricordavo male 🙂 Hai ragione, i 25 eurosono per il cumulativo (non sono andato al castello quindi non mi interessava farlo cumulativo).

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!