Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Vacanze di Pasqua 2010 in Abruzzo
Ti trovi in: Home » Festività Varie » Pasqua

Per trascorrere qualche giorno di vacanza durante i giorni di festa della Pasqua, si potrebbe pensare ad una gita in Abruzzo, terra di tradizioni pastorali e agricole. Nonostante vengano tenute in vita gli antichi riti di una volta, l’Abruzzo è una terra moderna e accogliente, che sa offrire tante comodità ai propri ospiti. Tra le più belle rappresentazioni della Settimana Santa, vi è quella tenuta in tutta la regione dai cantori della Passione, che tramandano la bella “Lamentatio Beate Marie de Filio” risalente al Duecento.

Naturalmente, paese che vai usanza che trovi: a girare i tanti piccoli e grandi comuni abruzzesi avremo sicuramente la fortuna di poterci imbattere in numerosi suggestivi momenti folcloristici.

Come a Chieti, dove si partecipa alla processione del Venerdì Santo (organizzata dalla Confraternita della Buona Morte) vestiti a lutto, camminando al ritmo della troccola; o a Teramo, dove si tiene la Desolata, corteo del mattino del Venerdì di Passione, in cui la Madonna Addolorata viene portata a spalla da donne in gramaglie. A L’Aquila è usanza che il “Miserere” del Venerdì Santo sia eseguito da un’orchestra di soli archi; mentre a Gessopalena si tiene la rappresentazione della “Passione Vivente”, a cui partecipa tutto il paese, con costumi e ambientazioni caratteristici.

Se vi trovate a Sulmona la domenica di Pasqua, di sicuro parteciperete alla visione della  “Madonna che corre in piazza” per incontrare il Figlio risorto.

Caratteristica, infine, l’usanza di Orsogna, con la Festa dei Talami, per omaggiare la Madonna Nera. Una lunga sfilata di carri narra episodi salienti della Bibbia, fino all’ultimo sul quale sono raccolti i covoni dell’anno precedente, che saranno donati per devozione e buon auspicio alla Vergine.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!