Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Vacanze di Pasqua 2010 in Grecia
Ti trovi in: Home » Festività Varie » Pasqua

La Pasqua ortodossa non sempre coincide con quella cattolica, poiché vengono usati due diversi calendari per il calcolo della ricorrenza che, come sappiamo, è sempre mobile.

Nel 2010, però, le due date combaceranno nuovamente, e ciò si rivela un’occasione ghiotta per trascorrere le ferie in un luogo molto vicino ma dalle tradizioni diverse: la Grecia.

Di sicuro la prima particolarità che riscontriamo è legata al sabato precedente la Domenica delle Palme. La festa inizia proprio in questo giorno, poiché si ricorda la figura di Lazzaro, molto amata dal popolo greco. La tradizione vuole che i ragazzini vadano di porta in porta vestiti con gli abiti tipici e cantino le kalande di Lazzaro, ottenendo in cambio dolci, fiori e soldi.

Originariamente le kalande, che raccontano la storia della resurrezione di Lazzaro, erano composte per le ragazze in età da marito, le quali giravano di casa in casa, facendo nuove conoscenze che avrebbero favorito i fidanzamenti e i matrimoni. Si preparano poi i koulorakia o Lazzarakia, biscotti la cui forma assomiglia a quella del corpo di un uomo avvolto in un bende e lenzuoli funebri.

In Grecia, ciascun giorno della Settimana Santa trascorre con un rito particolare: a Kastoria, ad esempio, di osserva il digiuno dal lunedì al mercoledì; il mercoledì la casa viene pulita da cima a fondo e ad Atene le donne che si occupano della cura delle chiese preparano il lievito per il pane di tutto l’anno, facendo benedire dal sacerdote. Con questo lievito si impasteranno anche i koulourakia pasquali.

Sempre ad Atene, il giorno del Venerdì Santo, si tiene la processione dell’Epitaffio (la bara che racchiude il Cristo morto). A sera, il simulacro sarà bruciato su una barca precedentemente allestita nel porto. La festa termina con i grandi festeggiamenti del sabato notte, e con il pranzo speciale della domenica, a base di uova dipinte di rosso (il colore della pasqua) e minestra maritata.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!