Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cina: Pechino e la Città Proibita (ora libera)
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Asia » Cina
Cina: Pechino e la Città Proibita (ora libera)
Cina: Pechino e la Città Proibita (ora libera)

Pechino copre un’area vastissima, da sola pari quasi a quella di un piccolo Stato Europeo come il Belgio o i Paesi Bassi. Tuttavia non è la città più popolosa della Repubblica Popolare Cinese, poiché tale primato spetta ancora a Shanghai, con più di undici milioni di abitanti.

Capitale dei giochi olimpici del 2008, Pechino racconta con tre stili architettonici diversi il proprio passato: c’è quello della capitale imperiale, riconoscibile nella famosissima piazza Tian’ anmen; quello filo-sovietico degli anni Cinquanta e Settanta, caratterizzato da forme squadrate e nessun cedimento ai fronzoli estetici; quello futuristico della contemporaneità, con grattacieli in vetro e stadi ultra tecnologici, spesso costruiti demolendo gli Hutong, i vicoli dei caratteristici quartieri storici nei quali viveva gran parte della popolazione. Solo alcuni fra i tanti Hutong esistenti sono stati salvati dal governo centrale, che ne ha decretato la particolare importanza architettonica e artistica. Gli Hutong erano il cuore delle comunità cinesi: per la particolare conformazione favorivano la vita in comune ed erano sempre costruiti nel rispetto delle regole del feng shui, per aiutare la circolazione di energia positiva.

Tra i luoghi da visitare assolutamente vi è la Città Proibita, nota anche con il nome di Palazzo d’inverno. Considerato Patrimonio dell’umanità UNESCO è il più grande edificio in legni che è arrivato intatto ai giorni nostri. Residenza degli imperatori cinesi, il suo accesso era interdetto a chiunque non avesse l’esplicito consenso del sovrano: da qui l’attributo di “proibita”. Molto bello anche il Palazzo d’estate, per la costruzione del quale si ampliò uno stagno preesistente al punto di farlo diventare un vero e proprio lago. Attaccato diverse volte, ma sempre ricostruito, quello che si presenta oggi agli occhi dei visitatori fu voluto dall’imperatrice Cixi.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!