Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Baia di Ha Long: meraviglia vietnamita tra isole e spiagge
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Asia » Vietnam
Baia di Ha Long: meraviglia vietnamita tra isole e spiagge
Baia di Ha Long: meraviglia vietnamita tra isole e spiagge

E’ tra i posti più belli del Vietnam e per questo una sua parte dal 1994 è protetta ed inclusa tra le meraviglie patrimonio dell’umanità per l’Unesco per la sua bellezza, così come per le sue caratteristiche geologiche e geomorfiche: oggi approdiamo nella Baia di Ha Long, nel nord-est del territorio vietnamita.

Particolare è appunto la combinazione delle connotazioni geologiche della zona: infatti la baia comprende migliaia di isolotti e isolette calcaree monolitiche, che toccano altezze comprese tra i 50 e i 200 metri; su queste isole ci sono molte suggestive, immense grotte in cui si verifica il fenomeno del carsismo. Lo spettacolo di queste isole che emergono dall’oceano e sono ricoperte da una vegetazione molto fitta (soprattutto foreste pluviali composte da piante sempreverdi) è davvero da non perdere. La grotta più vasta che è possibile ammirare in tutta la baia è quella dell’isola di Hang Đầu Gỗ, battezzata dagli esploratori di origine francese che la scoprirono durante l’Ottocento “grotte des merveillles”, ovvero “grotta delle meraviglie”. Divisa in tre camere, questo gioiello naturale contiene molte vistose stalattiti e stalagmiti.

La baia di Ha Long (in vietnamita Vịnh Hạ Long) dista poco più di 160 km dalla capitale della nazione, Hanoi, e comprende una parte di costa che si estende per ben 120 km. Molte delle piccole isole non sono abitate, oppure offrono solo belle spiagge, ma non tutti i comfort di hotel adeguati; hanno invece insediamenti permanenti, che offrono ottime strutture turistiche (anche di lusso con sauna, campi da golf, ecc. ma a buoni prezzi), oltre a fantastiche spiagge, due isole di dimensioni più grandi, ovvero Tuan Chau e Cat Ba. Quest’ultima è sede di un Parco Nazionale, istituito nel 1986. Alcune isole invece sono rimaste semplici villaggi di pescatori, che vivono su case galleggianti: le acque della baia sono d’altra parte molto pescose ed offrono circa 450 tipi di molluschi e 200 di pesci. Le isole traggono spesso i loro nomi dalla natura: ce n’è una di nome Voi per la forma simile a quella di un elefante, mentre un’altra somiglia ad un “artiglio da combattimento” (Ga Choi). Tra la fauna che le popola, ci sono ad esempio scimmie, iguane ed antilopi.

I panorami che offre la baia nel Golfo del Tonchino sono davvero unici ed è possibile apprezzarli soprattutto nelle gite sui battelli, che comprendono anche spazi per i ristoranti. Se non vi interessa vedere molti posti, ma soprattutto fare un’esperienza più romantica ed intima, potete noleggiare una delle vecchie giunche disponibili in zona.

Per scegliere la stagione ideale per visitare la zona, tenete presente che le temperature medie oscillano tra i 15 e i 25° C e che, essendo il clima tropicale umido, l’estate si caratterizza come calda e piovosa, mentre l’inverno è freddo e asciutto.

La zona è abitata da millenni: infatti esistono siti archeologici all’interno della baia di Ha Long che risalgono a un tempo che precede addirittura il 5000 a. C.!Durante il medioevo invece la zona fu al centro degli scontri tra il Vietnam e le potenze vicine. Ovviamente l’area è tornata calda durante la guerra del Vietnam, per cui tuttora alcuni dei canali che separano la miriade di isolette della baia non sono navigabili per la presenza di mine sott’acqua, lasciate dagli Stati Uniti.

Nel 2008 la Baia di Ha Long è stata inclusa tra le Sette Meraviglie Naturali del mondo in una classifica della New Open World Foundation; si tratta probabilmente della meta più frequentata dai turisti internazionali nell’intero Vietnam.

Per raggiungerla, si può prendere un traghetto dalla capitale Hanoi per Halong City Est, che sorge sulla terraferma (la parte ovest della città è invece costruita su un’isola). Se volete trattenervi di più nella zona, potete ad esempio anche spezzare il viaggio in mare e fermarvi prima ad Haiphong. D’altronde meglio scegliere un albergo qui o su una delle bellissime isole di cui vi abbiamo parlato per godervi la visita della baia almeno in un paio di giorni.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!