Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Itinerario: Cosa visitare ad Anversa, in Belgio
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Belgio » Fiandre
Itinerario: Cosa visitare ad Anversa, in Belgio
Itinerario: Cosa visitare ad Anversa, in Belgio

Eletta nel 1993 Capitale Europea della Cultura, Anversa è la seconda città del Belgio, subito dopo la capitale Bruxelles, ed la più grande di tutte le Fiandre, ricca di monumenti, chiese e musei. Situata sulle sponde del fiume Schelda, la città natale del pittore Rubens fu fondata nel IV secolo ed è oggi il porto principale del Belgio.

Cuore pulsante di Anversa è la Grote Markt, una piazza antichissima dalla strana forma triangolare dove, durante i secoli, si sono svolte diverse celebrazioni in onore della città. Al suo interno di particolare interesse è la fontana, ispirata al mito sull’origine della città dove, su un cumulo di rocce si erge Brabo che alza al cielo un trofeo quasi macabro: una mano recisa. L’edificio del municipio, risalente al XV secolo è massima espressione di stile fiammingo e caratteristiche proprie del Rinascimento italiano. A sud-est della piazza si può vedere la cattedrale gotica di Onze Lieve Vrouw che, maestosa, getta ombra sul resto della piazza.

Lo spirito dell’abitante più famoso di Anversa, il pittore Pieter Paul Rubens, si respira in ogni anfratto della città, dalla statua in suo onore a Groenplaats alle infinite chiese arricchite con le sue opere.  Anversa è un vero e proprio paradiso dell’arte, con i suoi moltissimi musei. Il Museo delle Belle Arti, dove sono conservate molte opere dei maestri fiamminghi, il Museo di Arte Contemporanea (MUHKA) con la sua collezione di arte belga dal 1970 ad oggi ed il Museo Mayer van den Bergh, situato vicino alla Stazione Centrale, incentrato completamente sulla collezione d’arte personale di Fritz Mayer van den Bergh con sculture medioevali, miniature, arazzi e dipinti.

Altro quartiere da non perdere è quello di Zurenborg, straordinaria vetrina di Art Nuveau, Neoclassicismo, mosaici ed enormi vetrate con volte sinuose a simboleggiare e ricordare l’immensa ricchezza artistica e culturale della città.

Una bella passeggiata lungo il fiume Schelda vi porterà allo Steen, castello risalente al 1200, ricostruito poi nel XVII secolo da Carlo V, il più antico edificio della città che ospita tra le sue mura il Museo Nazionale Marittimo.

Finita la giornata di esplorazione, vi aspetta una notte carica di vita, da gustare seduti in uno dei tanti ristoranti, tutti ottimi, gustando le prelibatezze belghe: patatine, cozze, birra e cioccolato.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!