Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Cosa vedere a Sligo, a nord dell’Irlanda
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Irlanda » Connacht
Cosa vedere a Sligo, a nord dell’Irlanda
Cosa vedere a Sligo, a nord dell’Irlanda
Cosa vedere a Sligo, a nord dell’Irlanda
Cosa vedere a Sligo, a nord dell’Irlanda

“La terra dei desideri del cuore”. Così il grande poeta William Butler Yeats definì Sligo (dove nacque). Considerata la più scenografica delle contee nordoccidentali dell’Irlanda, Sligo si affaccia a nord-ovest sull’Oceano Atlantico ed è molto vicina all’Irlanda del Nord.. Confina ad est con il Leitrm, a sud-est col Roscommon, a sud e a ovest con il Myo.

La contea prende il nome del proprio capoluogo che a sua volta l’ha ereditato dal fiume che lo attraversa e che oggi è conosciuto come Garavogue  il “fiume delle conchiglie”, perché l’acqua marina entrata nel letto del fiume per effetto delle maree lascia sulle sponde molti resti organici.

Superfici pianeggianti sono contrastate dalle Dartry mountains, montagne piatte tra le quali spicca il celebre monte Benbulben che sovrasta la città di Sligo e altre montagne come le Ox e i Monti Curlew. Il territorio è formato principalmente da pietra di origine calcarea. La zona costiera è, rispetto alle scogliere impervie del territorio confinante, dolce e sabbiosa.

Il clima non è affatto rigido: infatti la corrente del Golfo e l’oceano mitigano il clima facendo si che le temperature non scendano quasi mai sotto lo zero d’inverno e arrivino a 20/25 gradi d’estate. Tuttavia, piove spesso: le perturbazioni atlantiche sorvolano spesso la zona e si è calcolato che ogni anno sul territorio cadono circa 1.200 mm di pioggia.

Nella contea di Sligo si trova il sito megalitico più antico e grande di tutta l’Irlanda: il Carrowmore Megalitich Cemetery porta come testimonianza storica 60 tombe che hanno più di 700 anni.

Interessante da visitare a Sligo è la Sligo Abbey, fondata da Maurice Fitzgerald per i domenicani nel 1253, incendiata nel 1414, poi ricostruita e di nuovo distrutta. Di ciò che rimane si possono visitare alcune tombe risalenti ai secoli XVI e XVII e un chiostro quattrocentesco.

Rimanendo nella città di Sligo si può visitare la Model Arts and Niland Gallery, uno dei centri culturali più prestigiosi d’Irlanda ricavato nei locali di un’antica scuola per modelle. Il County Museum and Art Gallery è dedicato invece all’arte e alla storia locale: un’ampia sezione dell’esposizione è dedicata ai fratelli Yeats (William il poeta e Jack il pittore). L’orgoglio per il poeta Yeats è testimoniato anche dal monumento a lui dedicato ed eretto nel 1989 in occasione del cinquantenario dalla morte.

A chi arriva a Sligo con i bambini si consiglia di visitare Gillighan’s world, ricco di parchi giochi, fattorie e villaggi in minatura. Come ci si aspetta, Sligo è ricca dei tipici pub irlandesi dove poter incontrare la gente del posto. Per muoversi si consiglia di usare i pullman della Bus Eiran che servono l’intera regione perché il traffico in automobile è fortemente ridotto dai limiti di velocità e da divieti di accesso.

Vicino a Sligo Town si trova il celebre lago Lough Gill: meta si numerosi turisti per il suo carattere selvaggio, sfocia nel’oceano. Rimanendo nella zona non si deve perdere il Parke’s Castle, esempio di casa-torre della colonizzazione britannica.

Sligo è variamente attrezzata per potervi soggiornare ma tra i posti più particolari ricordiamo il Cromleach Lodge  e la Coppershill House e:. Immerso nella natura il primo, elegante e in perfetto stile georgiano (datata 1774) la seconda, dove si può dormire su graziosi letti a baldacchino. Se chi va in Irlanda torna dicendo che non sarebbe più voluto tornare a casa, certo non mancherà di ripeterlo chi torna da Sligo.



Tags:

Autore:

E' stato ricevuto un solo commento

  1. Il prossimo anno io e mio marito,vorremo fare una vacanza di una settimana,in Irlanda dell’Ovest,vorrei qualche consiglio e se è molto
    dificile la guida alla sinistra,visto che devo guidare io.vi ringrazio in
    anticipo ciao

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!