Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
La Reggia di Caserta: una Versailles italiana
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Italia » Campania
La Reggia di Caserta: una Versailles italiana
La Reggia di Caserta: una Versailles italiana
La Reggia di Caserta: una Versailles italiana

L’Italia racchiude tesori d’inestimabile valore su tutto il proprio territorio: tra i tanti, bisogna spendere qualche parola per la bellissima Reggia di Caserta, regale dimora che fu dei Borboni, dichiarata Patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. Nell’intento del re, che acquistò il terreno pianeggiante sul quale la reggia fu edificata, vi era di dare nuovo splendore e lustro al Regno, e di fare di Caserta il centro politico e amministrativo di uno Stato più forte e organizzato, allontanandosi dai pericoli che potevamo sopraggiungere dal mare.

Il complesso fu opera del genio di Vanvitelli, che lo rese il più rappresentativo monumento del tardo Barocco italiano, sebbene morì prima di poterne vedere il compimento finale.

Grandissimo rilievo ebbe la costruzione di un apposito acquedotto per alimentare d’acqua la reggia, i giardini e le immancabili fontane, la più imponente e conosciuta delle quali è la Cascata nel parco. Proprio il parco doveva essere, secondo i progetti del Vanvitelli, il fulcro della reggia stessa, imponente come quest’ultima se non di più, tanto quanto avveniva a Versailles o a Fontenbleau. Per ragioni di natura economica si dovette ridimensionare l’idea originale, ma i giardini che circondano l’intero complesso sono comunque spettacolari e maestosi. Un elemento che fu considerato essenziale furono le fontane che, con i loro giochi d’acqua progettati dal Vanvitelli in persona, riempiono di suoni e frescura i giardini.

Oltre ai ricchi spazi interni, consigliamo inoltre di visitare il Museo dell’Opera e del Territorio, allestito nei sotterranei della regia, in cui sono in mostra utensili, oggetti e documenti che meglio rappresentano la vita di corte e del casertano ai tempi dei Borboni.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!