Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
La Fortezza di Castrocaro in Emilia Romagna
La Fortezza di Castrocaro in Emilia Romagna
La Fortezza di Castrocaro in Emilia Romagna

Domina la valle del Montone dalla cima del “sasso spungone”. La Fortezza di Castrocaro, nel cuore della Romagna, è uno degli esempi più significativi di architettura fortificata composita e ha origini antichissime: le prime pietre della torre che tutt’oggi domina il paese furono poste nell’alto medioevo, quando la rupe rappresentava il confine tra il regno longobardo e quello bizantino. I mutamenti e gli ampliamenti strutturali della Fortezza nel corso dei secoli hanno adattato le esigenze belliche alla morfologia del terreno creando una perfetta armonia tra la roccaforte e il paesaggio circostante.

La Fortezza di Castrocaro è composta da tre architetture difensive: Il Girone , gli Arsenali Medicei e la Rocca,unica dei tre ad essere stata resa agibile dopo secoli di abbandono.

Il Girone è la parte più antica della Fortezza ed è caratterizzato dalla torre a pianta pentagonale alta 32 m. La Rocca è l’espansione del Girone e risale al 1200-1300. Della Rocca fanno parte le Porte d’Ingresso, il Cammino di Ronda, la Piccola Corte,la Corte Grande, la Cortina nord, la Cortina est, il Palazzo del Castellano e la Torre delle Segrete. Infine, gli Arsenali Medicei rappresentano una geniale e innovativa soluzione di adeguamento della struttura fortificata alla sempre più potente artiglieria. Furono costruiti nel periodo rinascimentale.

Come ogni castello e roccaforte che si rispetti, la Fortezza di Castrocaro è avvolta da leggende misteriose: si racconta che in certe notti senza luna si ode il pianto d’amore di Margherita, lasciatasi cadere dalla cima della torre per sottrarsi al matrimonio con un giovane che non era quello che amava. Un’altra leggenda racconta di un “pozzo trappola”, situato nel Girone  e profondo 55 m,dove Caterina Sforza faceva precipitare i suoi amanti scomodi. E proprio i misteri sono resi protagonisti nella notte di Halloween, quando nella Fortezza i visitatori vengono accompagnati nelle sale alla ricerca degli spiriti.

Molto scenografiche sono le feste medievali organizzate di notte con centinaia di fiaccole che rendono la Fortezza molto suggestiva.

La Fortezza di Castrocaro ospita al suo interno mostre temporanee e un Museo Storico: quest’ultimo offre al visitatore un’esposizione di reperti storici (vetri, monili, pergamene,…) grazie ai quali è stato possibile ricostruire la storia della fortezza.

Ma nella Fortezza di Castrocaro c’è posto anche per il palato: Per sponsorizzare l’enogastronomia romagnola, La Pro Loco ha allestito all’interno della roccaforte l’Enoteca del Castello dove sono esposti, e degustabili, i vini tipici romagnoli (e quindi Sangiovese, Albana, Trebbiano, Pagadebit e Cagnina). In questo luogo vengono organizzati periodicamente convegni e seminari enogastronomici.

Sconosciuta al grande pubblico fino a qualche anno fa a causa della sua inagibilità (è stata resa agibile dal 2000), la Fortezza di Castrocaro è un “unicum” di notevole interesse storico e architettonico che merita di essere scoperta, o riscoperta.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!