Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Vignola: un borgo storico nel giardino dei ciliegi
Vignola: un borgo storico nel giardino dei ciliegi
Vignola: un borgo storico nel giardino dei ciliegi

Vignola, nell’alta pianura modenese, è la capitale delle ciliegie. Ammirare dall’alto la valle del Panaro nel periodo della fioritura, significa perdersi in un mare di spuma lieve e vaporoso, una distesa bianca di migliaia di ciliegi in fiore. Un miracolo della natura, un’esplosione quieta e soave che arriva a lambire i margini della città, e che anticipa i mesi più preziosi e faticosi dell’anno per i vignolesi, quelli della raccolta dei frutti rossi, che si protrae da marzi fino agli inizi di luglio.

Nel cuore di questa di quest’oceano candido e silenzioso, il borgo storico di Vignola, piccolo e raccolto intorno al fiume e alla sua Rocca, con i palazzi signorili dai tetti in cotto, le vie acciottolate e i portici per passeggiare. Il nucleo originario si è conservato pressoché intatto, mentre della cinta muraria quattrocentesca si conservano solo alcuni tratti, con la torre dei Galvani, sormontata dal pittoresco galletto segnatempo. Il centro si apre introno a via Garibaldi, cui si affaccia l’imponente parrocchiale dei Santi Nazario e Celso, e verso cui confluiscono a pettine tre strade per lato, spesso porticate, che disegnano il reticolo urbanistico del centro storico.

Attraverso un pittoresco passaggio ad arco, aperto sotto la Torre dell’Orologio, si giunge in Piazza dei Contrari, e nella contigua piazza Boncompagni, elegante edificio cinquecentesco posto di fronte alla Rocca, unico lascito dell’architetto Jacopo Barozzi, detto il Vignola, alla sua terra d’origine. Un ardito elemento architettonico ne contraddistingue l’interno: una scala elicoidale, elemento geniale, di perfetto e vertiginoso equilibrio.

Vignola vanta nel suo ricco “forziere” un monumento unico, in una terra punteggiata di castelli, come l’Emilia: si tratta della Rocca rinascimentale, custode di arte, cultura e storia, che, massiccia, si erge di fronte a palazzo Boncompagni, e ancora oggi perfettamente conservata. La Rocca rappresenta l’identità di Vignola, ne è la piena espressione, e ne costituisce, in qualche modo, la ragione esistenziale. Le sue vicende s’intrecciano con quelle della famiglia dei Contrari, feudatari di origine Ferrarese che nel 1401 ricevettero in dono il borgo di vignola dai duchi d’Este. E’ proprio ai contrari che si deve lo sviluppo dell’abitato ed è alla loro presenza che si lega il periodo d’oro del castello, in quanto tra il XV e il XVI secolo, vi si stabilirono trasformando la fortezza in una splendida residenza. Dall’esterno richiama un quadrilatero imponente e compatto, protetto dalla Rocchetta, fortino semicircolare che ospitava le guarnigioni, e da quattro torri angolari. Dal rivellino si accede al cortile interno, con l’antico pozzo: nelle sale al piano terra il severo aspetto militaresco si fonde armoniosamente, quasi a stemperarsi, con gli affreschi e le decorazioni delle pareti, in un richiamo di stemmi e simboli araldici.

Vignola è inserita in una rete di percorsi ciclabili estesa in tutta la provincia di Modena e diverse sono le località d’interesse nei dintorni, perfetto connubio d’arte e gastronomia.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!