Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Festa della Zucca, a Mantova. Di zucca in zucca!
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Italia » Lombardia
Festa della Zucca, a Mantova. Di zucca in zucca!
Festa della Zucca, a Mantova. Di zucca in zucca!
Festa della Zucca, a Mantova. Di zucca in zucca!

E’ autunno e la zucca, il dolce ortaggio tondeggiante e colorato dalle tantissime proprietà benefiche, primeggia sulle tavole di Mantova e del suo territorio, avvolto dalle nebbie e dalla vasta e brumosa pianura di Lombardia. C’è anche Halloween, oltre che la festa della zucca in se, che dall’America ha importato la mania di svuotare le zucche, di intagliarle e decorarle con piccole candele, e che domenica 31 ottobre animeranno il centro storico della città con la fioca luce arancione.

Da sempre i contadini lombardi rendono omaggio alle zucche con feste e banchetti e, in particolare, lo fanno da 14 anni attraverso la manifestazione Di zucca in zucca che vede protagoniste le corti contadine, gli agriturismi e i ristoranti tipici di Mantova, interamente dedicati alla preparazione di piatti – dolci e salati – a base di zucca dalla polpa pastosa e dura e dal sapore dolciastro. Durante la kermesse gastronomica, che dura fino all’8 dicembre, si possono degustare piatti tipici, partecipare a corsi di cucina, a convegni e a gare culinarie e lasciarsi incantare dai tanti mercatini tradizionali.

L’evento “di zucca in zucca” non è solo gastronomico, ma vuole celebrare la zucca nei suoi molteplici aspetti: nell’arte, nella musica, nell’arredamento, nella cosmesi e nella medicina. La cucurbitacea, infatti, spicca per la sua capacità di essere utilizzata in numerosi settori; ecco perché a Mantova in questi giorni è normale partecipare a lezioni di intaglio vegetale, a sedute di disegno dal vero, a feste popolari e a dibattiti sulle sue proprietà benefiche: i semi alleviano le infiammazioni della pelle e prevengono le disfunzioni delle vie urinarie mentre la polpa e il succo spesso vengono utilizzati come diuretici e, mischiati al latte, sono indicati per i disturbi gastrici.

Inoltre in cosmesi con la polpa della zucca si prepara un’ottima maschera di bellezza, che dà tonicità e lucentezza alla pelle del viso. Eppure l’utilizzo principale che ne fanno gli abitanti di Mantova è gastronomico: la zucca è di fatto l’ingrediente principale di molti piatti locali, in particolare dei tortelli, ricetta autunnale e invernale molto rinomata. Nell’impasto, oltre all’ortaggio arancione, ci sono anche gli amaretti, la mostarda di mele – che conferisce al piatto il suo tipico sapore agrodolce -, la noce moscata, il grana padano o parmigiano e la scorza grattugiata del limone. In questi giorni è possibile degustarli con altre prelibatezze gastronomiche nelle corti degli agriturismi fuori città e nei ristoranti del centro, magari affacciati su piazza delle Erbe o piazza Sordello, dove trionfano il sublime tortello di zucca, gli agnolini di carne e il popolare stracotto d’asino.

Durante la manifestazione, inoltre, è possibile acquistare le zucche direttamente dai produttori e imparare i segreti per riconoscere quelle migliori. L’evento è un ottima occasione per conoscere da vicino le prelibatezze gastronomiche e le tradizioni popolari di Mantova e del suo territorio ma è soprattutto un’opportunità di girare per le vie e le piazze della città e scoprire quanti magnifici gioielli artistici conserva al suo interno.

Mantova, però, non ha mai dimenticato le proprie tradizioni contadine: la città del maiale, della zucca e degli agnolini, infatti, ospita uno dei festival letterari più importanti d’Italia, accoglie esposizioni e, accanto ai propri monumenti e ai palazzi d’epoca, coltiva la passione per le pasticcerie come quella storica dei portici Broletto, di fronte alla rotonda di San Lorenzo, dove l’aperitivo e la torta sbrisolona, fatta con farina gialla, mandorle e strutto, valgono quanto un’opera d’arte.

Per ulteriori informazioni su questa città, consigliamo la lettura dell’articolo Mantova: Perla del Rinascimento Italiano



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!