Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Corsa dei carri: La Carrese di San Martino in Pensilis
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Italia » Molise
Corsa dei carri: La Carrese di San Martino in Pensilis
Corsa dei carri: La Carrese di San Martino in Pensilis
Corsa dei carri: La Carrese di San Martino in Pensilis

La corsa chiamata “Carrese“, è una competizione di velocità fra carri trainati da due 2 buoi, che si svolge fin dal 1911 a San Martino in Pensilis, provincia di Campobasso. I carri si distinguono per i colori: bianco e celeste quello dei Giovani, giallo e rosso dei Giovanotti e per finire giallo e verde quello dei Giovanissimi che partecipa alla competizione dal 2007. I carri sono guidati da 3 uomini e spinti tramite lunghi bastoni di legno tenuti da cavalieri che corrono ai lati e alle spalle dello stesso.

La carrese si svolge il 30 Aprile di ogni anno, in onore del Santo patrono San Leo, che si festeggia il 2 Maggio. La corsa si disputa su una strada lunga circa 8 Km, che a metà percorso prevede l’attesissimo “cambio”, una sorta di Pit Stop nel quale il carro viene sganciato e riagganciato su due nuovi buoi. In questa concitata fase è possibile recuperare tempo e tentare un sorpasso a svantaggio di un altro carro. I primi ad oltrepassare l’Arco di Porta San Martino si aggiudicano la vittoria ed hanno l’onore di portare il busto di San Leo durante la processione in suo onore.

La cosa che colpisce nell’osservare questa competizione è la passione sfrenata con la quale i partecipanti si dedicano alla corsa. I buoi vengono allenati nel corso di tutto l’anno, tenuti e curati come persone e alloggiati in stalle più simili ad ambulatori per la loro pulizia. La corsa invece, viene sentita dai sammartinesi in modo venale, è motivo di discussione nei bar e argomento principale in molti discorsi, per i 20 minuti della corsa non esistono legami affettivi ma solo i colori del gruppo di appartenenza. E’ da notare come questa corsa piace ai sammartinesi che puntualmente ogni anno rientrano dalle parti del mondo più disparate, Australia, Germania o Cile, solo per seguire la corsa e partecipare alla festa.

Un po di storia:

La leggenda vuole che un giorno 4 nobili tra cui il conte di San Martino, il barone di Chieuti, il duca di Larino ed il marchese di Ramitelli, durante una battuta di caccia, legassero i loro cavalli ad un quercia per abbeverarsi in una sorgente d’acqua e che poggiassero archi e frecce su un masso nelle vicinanze. Uno dei cavalli riuscì a liberarsi scappando e spostando il grosso masso, al rientro i nobili videro che dietro al masso c’era un monaco benedettino, Leo, che nelle mani stringeva un medaglione. Questo monaco era noto a tutti per aver compiuto numerosi miracoli in passato. I nobili vollero accaparrarsi le reliquie del corpo, ma non giungendo ad un accordo decisero di procedere con una competizione.

Il corpo venne posizionato su un carro che doveva essere trainato da due buoi per un tratto di strada e dal luogo del ritrovamento da altri due buoi per il resto del percorso. I buoi trainarono cosi il carro sul territorio di San Marino. Quando venne deciso di seppellire il corpo del monaco, da li a poco venne proclamato Santo e canonizzato come San Leo. Una volta nota la notizia, si venne a creare un crescendo di pellegrini che facevano visita al corpo del santo. Per spostarsi, i credenti usavano i carri e da qui, con il passare del tempo nacque quella che oggi è meglio conosciuta come “La Carrese”.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!