Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Umbria: il volto più autentico e affascinante della regione
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Italia » Umbria
Umbria: il volto più autentico e affascinante della regione
Umbria: il volto più autentico e affascinante della regione
Umbria: il volto più autentico e affascinante della regione
Umbria: il volto più autentico e affascinante della regione

Percorrendo la vecchia statale (SS79 bis) che corre tra Todi e Orvieto, l’Umbria si svela mostrando il suo volto più autentico. Lontano dai luoghi della spiritualità a volte mercificati e dalle strutture per il wellness, spesso ree di aver snaturato le antiche case coloniche, la regione scopre la sua vera anima palpitante, tra cunicoli, grotte, canyon, città segrete e piccoli borghi, come Civitella del Lago, la cui posizione panoramica la rende una vera e propria terrazza naturale. E’ uno spicchio d’Italia, un tesoro appartato, modellato da profonde vallate, boschi di lecci e querce, paesaggi a volte severi e scontrosi e dalle colline che scivolano fino alle sponde del Tevere, rivestendosi di toni cupi. E’ l’Umbria più antica, solitaria e meno nota ai turisti.

Il bivio che segnala la vecchia statale orvietana si trova poco sotto la città di Todi, il cui cuore, stretto attorno alle mura medievali, è piazza del Popolo. E grazie al lavoro degli speleologi, è stato reso in parte percorribile il reticolo nascosto di gallerie e cunicoli scavati bel basamento di tufo su cui sorge la città. Seguendo le indicazioni per Doglio ci si trova sulla vecchia strada orvietana, un percorso che si snoda lungo un antico tracciato militare di epoca napoleonica, che serpeggia tra valli e alture, e giunge fino al castello di Prodo, costruito nel XIII secolo. Risalendo i canali in bilico  sul Tevere è possibile ammirare ancora numerosi uliveti, identitari del paesaggio umbro, soppiantati, nelle zone pianeggianti, dalle monocolture, del tabacco e del girasole.

La strada prosegue la sua arrampicata sulle pendici del massiccio calcareo del Peglia, che domina dall’alto la valle teverina e il lago di Corbara, nell’area naturale protetta del Parco fluviale del Tevere.  Lungo i suoi fianchi e nei dintorni si aprono grotte da esplorare con la guida di esperti e speleologi . Il paesaggio cambia nuovamente, plasmandosi ora sulle asperità del rilievo, ora aprendosi in squarci di natura deserta, dove ancora vi sono tracce degli antichi assetti mezzadrili.

L’itinerario conduce poi ad Orvieto, il cui patrimonio artistico e culturale è tra i più ricchi dell’Umbria. Ai piedi della Rocca orvietana si trovano le necropoli etrusche, oggi per lo più inaccessibili ad eccezione del Crocifisso del Tufo (IV-V secolo a.C.), una serie di tombe a camera costruite con blocchi di tufo sormontate da architravi in pietra.

Mentre i turisti si accalcano nel Duomo, custode di gioielli d’arte opera di Beato Angelico, Benozzo Gozzoli e Luca Signorelli, pochi si muovono alla ricerca della suggestiva Orvieto sotterranea con il suo intricato labirinto di cunicoli, gallerie e  pozzi tra cui il singolare pozzo di San Patrizio che ha nelle due rampe elicoidali indipendenti  la sua peculiarità.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!