Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Turchia
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia
Le cascate pietrificate di Pamukkale, in Turchia

Il sito naturale di Pamukkale (che in turco significa “castello di cotone”) offre un panorama così fantastico da sembrare irreale, con foreste minerali, cascate “pietrificate”, cateratte, stalattiti e bacini terrazzati. La zona, che sorge nella provincia di Denizli, nella Turchia sud-occidentale, fu inoltre scelta dalla dinastia degli Attalidi nel II secolo a.C. come sede termale, sicché i turisti possono visitare i resti dei bagni, di templi e altri monumenti greci.

Dalle sorgenti termali, in un sito che si sviluppa per circa 2700 metri con un salto di 160 metri circa, sgorgano ogni secondo 250 libri di acqua calda. L’acqua delle terme, a causa di vari terremoti avvenuti nella regione, contiene elevate quantità di carbonato di idrogeno e  calcio, che danno vita al bicarbonato di calcio; quest’ultimo si deposita in strati molto spessi che risultano infine composti di calcare bianco e travertino. Il risultato sono enormi gradini lungo i pendii montani, che sembrano una cascata di ghiaccio, o appunto un castello di un bianco abbagliante: si tratta pertanto di uno spettacolo naturale davvero imperdibile. Da cartolina è infatti il contrasto tra il colore turchese delle acque termali, che formano bacini collocati su più livelli come fossero piscine, in cui i turisti provenienti da tutto il mondo fanno il bagno, e il bianco dei depositi di calcare.

Da non perdere anche il sito archeologico di Hierapolis, a 20 km da Denizli, ricostruito dai romani dopo il terremoto del 60 d.C; esso sorge proprio sulla sommità di quello che sembra un “castello di cotone”. Sia Hierapolis che le sorgenti termanli di Pamukkale sono Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco dal 1988, per una scelta resasi necessaria per proteggere questo straordinario sito naturale dalla speculazione edilizia, che stava minacciando questo posto unico al mondo attraverso la costruzione di alberghi sulle rovine di Hierapolis e di una strada asfaltata per il transito di bici e moto. Gli hotel utilizzavano le acque termali per le loro piscine e vi riversavano in cambio i loro scarichi: questo ha determinato un inscurimento delle vasche calcaree, che il programma di recupero dell’Unesco ha cercato di fermare e invertire.

Per raggiungere il sito, è possibile prendere un aereo da Istanbul (ci sono due voli al giorno) per Denizli, oppure per Izmir, che però dista oltre 250 km da Pamukkale (servono altre quattro ore di viaggio circa). Sia da Denizli che da Izmir si può viaggiare anche in treno, ma esistono anche treni da Ankara e Istanbul. Si può anche arrivare in pullman fino a Denizli, per poi proseguire per circa 20 km con il locale dolmus, una specie di taxi collettivo.

Quanto al clima, il periodo ideale per visitare questo luogo fiabesco va dalla primavera fino ai primi di ottobre; dopo le temperature diventano più rigide, con valori sullo zero grado in inverno. Conviene pertanto nei mesi più freddi pernottare sulla costa, ad esempio nella stessa Izmir e poi spostarsi a Pamukkale lo stretto necessario per poter godere di queste meraviglie della natura.

A nord-ovest di Pamukkale sorge un altro centro termale, quello di Karahayit, con acque ricche di ferro.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!