Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Viaggio ad Antalya, in Turchia
Ti trovi in: Home » Itinerari di Viaggio » Europa » Turchia
Viaggio ad Antalya, in Turchia
Viaggio ad Antalya, in Turchia
Viaggio ad Antalya, in Turchia
Viaggio ad Antalya, in Turchia

Antalya (in italiano Antalia) è una città della Turchia, situata nell’omonimo golfo, alle pendici dei monti del Tauro occidentale. Si tratta della località più importante della costa mediterranea centrale, nonché di una delle mete turistiche più frequentate dell’intero stato turco. L’aggettivo che meglio descrive questa città è pittoresca, sia per l’ambientazione in cui è ubicata, ovvero una splendida cornice composta da montagne, foreste e ovviamente dal mar Mediterraneo, sia per il suo patrimonio storico, composto da numerose rovine risalenti ai tempi degli antichi greci. I primi insediamenti rinvenuti in questa zona sono veramente antichi, tanto da risalire al Paleolitico, anche se molti assicurano invece che provengano dal Neolitico. Lo sviluppo del territorio avvenne comunque durante la guerra di Troia, cui seguì la dominazione persiana e seleucide. In seguito, la città divenne parte del regno di re Attalos, che le diede il nome di Attalia. Nel 133 a.C., la località passò sotto al dominio dei Romani e per Antalia cominciò un periodo di splendore, che durò anche durante la dominazione bizantina, e terminò nel VII secolo, con le incursioni saracene. Seguirono secoli tumultuosi per la città, che si conclusero con la dominazione ottomana. Fra il 1900 e il 1925, la quasi totalità della popolazione greca che vi risiedeva fu sterminata o fuggì. Durante la Prima Guerra Mondiale, Antalia fu occupata dagli italiani, che furono però evacuati nel 1923, quando fu fondata la Repubblica Turca.

Visitando la città, dal centro storico si ammirano il porto e la corona di cime innevate. Una porta marmorea a tre arcate, costruita all’interno delle mura cittadina ricorda la visita che l’imperatore Adriano fece qui nel 130 d.C.. Oggi sono ancora visibili le due torri che  fiancheggiavano la suddetta porta, tra cui la famosa Torre dell’Orologio. Riguardo la parte vecchia della città, molto interessante è il quartiere pittoresco di Kaleici, caratterizzato da vicoli stretti e vecchie case di legno addossate alle mura. Il simbolo cittadino è l’elegante minareto della Moschea Yivli Minare, nel centro della città, un edificio fatto costruire da un sultano nel XIII secolo. Le due più importanti moschee ottomane di Antalya sono invece quella di Murat Pasa, risalente al XVI secolo e notevole per il suo decoro in maioliche, e quella di Tekeli Mehmet Pasa, risalente al XVIII secolo. Splendida è anche la Moschea di Iskele, costruita verso la fine del XIX secolo, la quale si erge su quattro colonne sopra ad una corgente naturale. Ad attestare la lunga storia della città attraverso i numerosi rifacimenti subiti, sta invece la Moschea Kesik Monareli, oltre ai numerosi musei cittadini. Tra tutti spiccano il Museo Archeologico, che presenta all’interno una ricca esposizione di reperti provenienti dalle varie epoche storiche, e il Museo di Ataturk, dove si trovano molti oggetti personali appartenenti al Fondatore della Repubblica.

Il cuore della città attuale è rappresentato dalla marina di Kaleici, quartiere di pescatori, dove spuntano le tipiche case di legno ottomane e dove ha sede un porto turistico tra i più frequentati. Questo luogo ha vinto numerosi premi e riconoscimenti  ed è un vero e proprio paradiso del turista. Negozi, ristoranti, caffè, ormeggi per barche e servizi di ogni tipo, offrono al visitatore tutti i comfort necessari ad una vacanza perfetta, in una cornice paesaggistica eccezionale, che di sera, grazie all’illuminazione delle vecchie mura, si fa ancora più suggestiva. Questa ridente località  turca rappresenta anche il luogo ideale per gli sportivi, in quanto munita di impianti che consentono di praticare surfing, vela, sci nautico e persino alpinismo sui monti.

Il paesaggio naturale è caratterizzato da foreste di pini e boschetti di ulivi, e, in pieno contrasto, anche da palme, banane e avocado. Il Parco di Atatürk e quello di Karaalioğlu sono due parchi naturali dove è possibile ammirare i fiori esotici multicolori e la scintillante baia marittima di Antalya, il tutto incorniciato dalle montagne sullo sfondo. Proprio la compresenza di mare e monti è una delle chiavi del successo turistico della località.

Oltre a parchi naturali,  sono presenti anche l’ Aquapark, l’Aqualand, luoghi dedicati agli sport nautici, e Kültür Park, spazio dedicato alla culturta. Antalaya è un grande centro d’attrazione turistica, ma è anche considerato il centro dell’arte dell’oreficeria, cui durante l’anno sono dedicate numerose mostre. Sempre rimanendo in ambito di cultura locale, la città turca è considerata la patria delle marmellate, che sono presenti anche nei gusti più inconsueti, come l’anguria, il dattero o addirittura la melanzana. Grazie alle sue mille attrattive, in qualsiasi periodo vi si rechi, Antalya è in gradi di offrire una vacanza molto interessante e piena di sorprese.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!