Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
L’immensa Lake Mead National Recreation Area
L’immensa Lake Mead National Recreation Area
L’immensa Lake Mead National Recreation Area
L’immensa Lake Mead National Recreation Area
L’immensa Lake Mead National Recreation Area
L’immensa Lake Mead National Recreation Area

Chi visita Las Vegas, non può non fare tappa a Lake Mead National Recreation Area, a confine tra il Nevada e l’Arizona. Il grandissimo parco di divertimento nasce attorno al lago artificiale Mead, in cui è possibile praticare sport acquatici. A crearlo è stata la costruzione dell’immensa diga Hoover Dam sul fiume Colorado, che pertanto convoglia fino a circa 35 miliardi di metri cubi di acqua nel lago, distante circa 50 km da Las Vegas e 180 km dalla diga.

Questo parco divertimenti è stato il primo ad essere costruito negli Stati Uniti ed è visitato ogni anno da milioni di visitatori. Alle acque fresche e pulite del lago, profonde circa 500 piedi, il parco assomma anche la bellezza aspra e serena del deserto Mojave, con tanti animali che vivono tra canyons e sterpi. Si tratta di un’area selvaggia in cui è possibile ammirare specie davvero straordinarie; inoltre i cambiamenti prodotti nell’area dal lago Mead, così come da quello Mohave, pure compreso nel parco, hanno attirato molti uccelli acquatici e uccelli che si nutrono degli insetti tipici della vegetazione cresciuta nella zona. Tra i pesci, c’è anche una specie a rischio di estinzione, quella del Xyrauchen texanus. Tra i mammiferi, ci sono invece pipistrelli e i desert bighorn sheeps, bovidi tipici del deserto con grandi corna ricurve. Chi sceglie una visita dopo che cala il buio, può vedere anche molte specie di serpenti, mentre durante le ore di luce è facile avvistare lucertole, ma non vi preoccupate: di solito sono del tutto innocui!Ci sono infatti solo due tipi di serpenti velenosi nel parco.

Tra i fiori dell’area, c’è il giglio del deserto, i papaveri di Las Vegas, dai colori vivaci, la primula notturna del deserto, il girasole del deserto, la stella del deserto, la verbena delle sabbie e il lupino dell’Arizona. Tra gli uccelli invece possiamo ricordare la folaga americana, vari tipi di barbagianni e gufi, lo smergo, l’anatra selvatica, il tuffetto occidentale, lo scricciolo delle rocce, il colibrì e il merlo dalla testa gialla.

Nel parco è possibile campeggiare, fare picnic utilizzando gli appositi tavolini, scattare fotografie a paesaggi selvaggi indimenticabili, pescare, nuotare, fare gite in barca o escursioni, dedicarsi allo sci acquatico, o attraversare le acque in canoa o kayak. L’area protetta, dove per ogni sport ci sono regole precise per tutelare la natura e gli animali, è stata istituita nel 1964. L’acqua del lago, che prende il nome dal presidente di un’agenzia del Ministero degli Interni che ne volle la realizzazione, è anche utilizzata per produrre energia idroelettrica, che è servita per l’economia di Las Vegas.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!