Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un hotel?
Booking.com
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Incremento dei prezzi sugli alimenti. I soliti italiani…
Ti trovi in: Home » News dal Mondo

Come tutti sanno, chi perchè ne è rimasto direttamente colpito, chi perchè rimasto a piedi per mancanza di carburante o chi per averlo sentito sui telegiornali, un paio di giorni fa i tir di tutta Italia erano fermi per sciopero.

In un breve arco di tempo hanno paralizzato l’intera Nazione.
Nei supermercati iniziavano a scarseggiare i prodotti, nei fruttivendoli stavano rimanendo in esposizione solo le cassette vuote e nei distributori facevano capolino i primi cartelli di tutto esaurito.

Fortunatamente, un accordo è stato raggiunto dopo due giorni di picchetti e lo smercio di prodotti ha ripreso a muoversi. Secondo voi poteva finire tutto cosi?

Certo che no, siamo Italiani, e dove c’è la possibilità di fare i furbi non si perde tempo. Questa mattina ho sentito al telegiornale, prima dell’odioso servizio del centro multimediale, che l’inflazione com’era ovvio che sarebbe accaduto, si è fatta subito sentire ed i prezzi dei prodotti esauriti nei precedenti giorni sono lievitati dal 20 al 100%. In alcune zone della nazione, alcuni privati che sono riusciti a fare razzia di carburante, lo rivendevano con prezzi maggiorati da 30 a 60 centesimi di euro a litro.

Molto furbi, gli Italiani, oltre ai prezzi cari dettati dall’inflazione, li hanno ulteriormente gonfiati. La stessa cosa successe con l’avvento della nuova moneta; il potere di acquisto è rimasto 1:1 quando in realtà sarebbe dovuto cambiare. Cosa significa?

Significa che prima un caffè lo pagavamo mille lire, ed ora invece di pagarlo 50 centesimi che sarebbe il corrispettivo al cambio moneta, lo continuiamo a pagare 1 euro. Bravi Italiani, continuiamo cosi che siamo sulla giusta strada. Per cosa faremo sciopero poi? Per i prezzi alti?



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost


La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!