Scrivi il tuo Diario di Viaggio
Condividere le tue esperienze con i viaggiatori su "Girando il Mondo" è facile. Entra ora nella community
Effettua una ricerca
Indica con poche parole cosa stai cercando. Es: Itinerari di viaggio, guide turistiche, offerte lowcost, news di viaggo...
Cerchi un volo?
Itinerari di Viaggio
Cerchi un Itinerario di Viaggio in particolare? Seleziona un continente per velocizzare la tua ricerca

Guide di Viaggio e consigli
Una moltitutine di utili guide per ogni occasione. Tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare mai impreparati...
Gravi ritardi aerei causati da problemi software in USA
Ti trovi in: Home » News Viaggio

Un problema ai computer del sistema di gestione dei voli ha provocato gravi problemi al traffico aereo Usa ieri, con l’area di New York particolarmente danneggiata da ritardi e voli cancellati. La Federal Aviation Administration (FAA) ha fatto sapere che la causa di tali disagi, dettati dal fatto che non è stato più possibile gestire elettronicamente i dati sui vari voli, è da attribuirsi ad un problema di software.

Le informazioni, quindi, sono state smistate manualmente e questo ha causato un enorme rallentamento nelle procedure. I controllori si sono trovati costretti a limitare il traffico aereo per precauzione, concedendo il via libera per il decollo solo ad un numero ristretto di aerei. I radar che controllano il tragitto dei vari velivoli non sono stati colpiti dal danno e, di conseguenza, non ci sono stati problemi relativi alla sicurezza dei voli, ha fatto sapere la Faa tramite un comunicato.

L’episodio, in ogni caso, è tutt’ora oggetto di indagine. L’interruzione della corrente elettrica, che è durata quattro ore, si è verificata poco prima dell’ora di punta della East Coast. Il problema è stato risolto per le 9 di mattina ora locale. I disagi relativi ai voli, però, si sono protratti per tutto il pomeriggio e hanno coinvolto migliaia di viaggiatori a meno di una settimana dal periodo di vacanza per il Thanksgiving.

Molti dei passeggeri coinvolti, tra l’altro, avrebbero dovuto viaggiare per motivi di lavoro.

Quello che si è verificato è inaccettabile in un momento in cui il governo dovrebbe essere il miglior partner possibile di un settore privato che sta tentando di fare da guida per la crescita economica“, ha detto Michael McCormick, direttore esecutivo della National Business Travel Association.



Tags:

Autore:

Lascia un commento

Il tuo nome (*)
E-Mail (*)

Il tuo sito web:

Offerte LowCost

La tua pubblicità
Se sei interessato a pubblicizzare le tue offerte o la tua struttura alberghiera sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email info@girandoilmondo.it oppure tramite l'apposito modulo dei contatti.
Iscriviti al Feed
Iscriviti al Feed RSS
Tieniti aggiornato, iscriviti al nostro Feed RSS gratuito e ricevi ogni giorno gli ultimi articoli pubblicati, gratis!